martedì 14 agosto 2012

Il Gioco della Seduzione di Susan Elizabeth Phillips




Titolo: Il Gioco della Seduzione
Titolo originale: It Had to Be You
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Editore: Leggereditore
Anno: 2012
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Chicago, Stati Uniti
Collegamento con altri Libri: Si, è il primo della serie "Chicago Stars"

Trama: What if a woman who knows nothing about sports inherits a professional football team? The Windy City definitely isn't ready for Phoebe Somerville, the outrageous York knockout who’s taking over their home town team. And Phoebe is definitely not prepared for the Stars' head coach Dan Calebow, a sexist jock taskmaster with a one-track mind. This is the book that began it all. The Chicago Stars are about to take the field...and they’re not the only ones playing for keeps

Chicago non è ancora pronta per Phoebe Somerville - la disinibita bellezza newyorkese tutta curve e vestiti alla moda che ha appena ereditato la squadra di football dei Chicago Stars. E di sicuro Phoebe non è pronta per l’allenatore degli Stars, Dan Calebow - un barbaro biondo dell’Alabama che in passato è stato una leggenda dello sport. Calebow è tutto ciò che Phoebe detesta - è un atleta maschilista con un cervello che funziona a senso unico. E la nuova, bellissima "capa" è tutto ciò che Dan disprezza - una ragazzina impicciona che non sa distinguere la palla dal guantone. Ma allora perchè è attratto da quella sfacciata come un missile dal bersaglio? E perchè un bravo ragazzo di campagna come Dan riesce a far sentire la sofisticata Pheobe a disagio, impacciata nel parlare e spaventata a morte?

Avevo da tempo questo romanzo ma non mi decidevo ad iniziarlo. Ho letto recensioni favorevolissime su questo libro e sulla sua autrice (che le sue fan chiamano semplicemente SEP). Avevo paura di restare delusa.  Le mie aspettative erano altissime ma per fortuna sono state in gran parte rispettate. Entriamo a far parte del mondo del football americano, conosciamo uomini duri, abituati alle sofferenze fisiche e pronti a tutto per vincere. Incontriamo anche Phebe, una protagonista che è all'opposto di ciò che sembra ad un primo sguardo (e di ciò che vuol far credere al resto del mondo). Lei e Dan dovranno imparare a conoscersi e ad accettarsi per poter finalmente essere felici. Ci sono un sacco di scene divertentissime e ho riso parecchio durante la lettura. Uniche pecche? Alcune lungaggini che avrei evitato volentieri (come la storia di Sharon). 
Da leggere per sorridere e passare qualche ora spensierata.
Voto: 8

Nessun commento:

Posta un commento