giovedì 27 settembre 2012

Seduzione di Amanda Quick



Titolo: Seduzione
Titolo originale: Seduction
Autore: Amanda Quick
Editore: Mondadori
Anno: 1995-2001
Genere: storico
Ambientazione: Inghilterra
Collegamenti con altri romanzi: no

Trama: Townsfolk called him devil. For dark and enigmatic Julian, Earl of Ravenwood, was a man with a legendary temper and a first wife whose mysterious death would not be forgotten. Some said the beautiful Lady Ravenwood had drowned herself in the black, murky waters of Ravenwood Pond. Others whispered of foul play and the devil's wrath. Now country-bred Sophy Dorring is about to become Ravenwood's new bride. Drawn to his masculine strength and the glitter of desire that burned in his emerald eyes, the tawny-haired lass had her own reasons for agreeing to a marriage of convenience. One was vengeance, and in its pursuit she would entangle Julian in a blackmail plot, a duel at dawn, and a dangerous masquerade. The other reason was dearer to her heart, but just as wild a quest: Sophy Dorring intended to teach the devil to love again.

I popolani lo chiamano "Diavolo". L'aitante ed enigmatico Julian, conte di Ravenwood, possiede, infatti, un temperamento quasi leggendario e un aspetto, se pur bello, leggermente inquietante: alto e prestante, lineamenti regolari ma molto decisi, capelli corvini, gelidi occhi verdi. Soprattutto, però, possiede - o meglio, possedeva - una bellissima moglie, la cui misteriosa morte non è facile da dimenticare. Qualcuno sostiene che la giovane lady si sia gettata di sua volontà nelle scure e stagnanti acque della palude di Ravenwood, altri bisbigliano di un assassinio e della cieca ira del conte. Ora la candida Sophy sta per diventare la nuova signora di Ravenwood. È un matrimonio di convenienza: Julian vuole un erede e una moglie che non crei problemi. Una ragazza educata in campagna, ben lontana, per quanto graziosa, dal poter competere con le raffinate donne di città in bellezza e arti ammaliatrici gli pare la scelta ideale, soprattutto dopo le amare esperienze avute con l'affascinante prima moglie. Non sa quanto si stia sbagliando... Sebbene attratta dalla forza mascolina e dallo scintillio di desiderio che si accende talvolta negli smeraldini occhi di lui, l'intelligente e orgogliosa Sophy ha a sua volta altre due valide ragioni per acconsentire a sposarlo. La prima consiste nella maggior opportunità di poter cogliere una vendetta cercata da tempo e, nel perseguire il suo scopo, finirà per coinvolgere Julian in un complotto di ricatti, in un duello all'alba e in una pericolosa masquerade. La seconda, che le sta molto più a cuore, è il tentativo di realizzare un desiderio antico e quasi impossibile: insegnare al "Diavolo" ad amare di nuovo...

Questa volta la Quick mi ha un pò delusa. Partendo da una trama abbastanza classica (lui vedovo sospettato di aver ucciso la prima moglie poichè lo tradiva, lei intellettuale simpatica e disordinata) pensavo di trovarmi davanti un romanzo divertente e spiritoso, nello stile della Quick. Ed invece a tratti ho fatto fatica ad andare avanti. Perchè? Principalmente a causa di Julian: un protagonista così rigido era da tempo che non lo incontravo. Giuro fossi stata in Sophy l'avrei preso a schiaffi. Altra cosa che non  mi ha convinto è la loro storia d'amore. Lei lo ama in segreto da anni ma non ha mai lottato per lui e, durante il matrimonio si scoraggia presto. Lui si rende conto di amarla perchè gli manca ma non fa niente per venirle incontro: le sue decisioni sono legge. Inoltre il mistero da risolvere non è poi così misterioso.
Voto: 6

Nessun commento:

Posta un commento