mercoledì 26 dicembre 2012

90 Giorni di Tentazione di Lucinda Carrington



Titolo: 90 Giorni di Tentazione
Titolo Originale: The Ninety Days of Genevieve (1996)
Autore: Lucinda Carrington
Editore: Newton Compton
Anno: 2012
Pagine: 317
Genere: Erotico, Contemporaneo
Ambientazione: Londra

Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: Burning

Trama: Genevieve didn't have a 90-day sex contract in mind when she began business negotiations with James Sinclair, and she soon finds herself the star of a series of kinky and erotic fantasies. Thrown into a world of sexual challenge, she must learn how to balance her career with the world of fetishism.

Genevieve Loften lavora per un'agenzia pubblicitaria a Londra. È una donna sicura di sé, intraprendente, di successo. 90 giorni di tentazione non sono affatto quello che aveva in mente per accaparrarsi un nuovo cliente. Ma l'arrogante e affascinante James Sinclair non le lascia scelta: firmerà il contratto solo a patto che lei accetti di esaudire ogni suo desiderio. È così che Genevieve viene introdotta in un mondo fino a quel momento sconosciuto, dove c'è chi comanda e chi è dominato: scoprirà sensazioni ed emozioni mai provate prima e diventerà la protagonista di conturbanti giochi erotici. Quella che era iniziata come una semplice trattativa d'affari si trasforma in un incastro di fantasie sempre più intense, che finiranno per stravolgere l'esistenza di Genevieve. Sedotta e soggiogata da James, riuscirà a trovare un equilibrio tra la sua carriera e l'universo di piaceri proibiti che quell'uomo irresistibile le offre?

Lo sò, non è una lettura molto natalizia. Ahimè non è questo il motivo per cui ho apprezzato davvero poco questo libro. Non voglio essere troppo dura, in fin dei conti è stato scritto a metà degli anni novanta quando Mr.Gray era ben lungi da venire, ma ho solo una parola per descrivere questo romanzo: arido. Ardo di sentimenti. Ok molti di voi obbietteranno che invece i sentimenti ci sono eccome, ma io non li ho visti, e soprattutto non li ho sentiti. Di sesso ce n'è tanto invece, in tutte le salse. Ok, ora non vorrei demolire troppo questo romanzo perchè sicuramente ho letto di peggio, la scrittrice sà il suo mestiere e, soprattutto perchè se non avessimo già letto tutte le "sfumature" del genere erotico, l'avrei sicuramente apprezzato di più.
Voto: 5

Nessun commento:

Posta un commento