mercoledì 5 dicembre 2012

Desiderio Ribelle di Julie Garwood



Titolo: Desiderio Ribelle
Titolo Originale: Rebellious Desire (1986)
Autore: Julie Garwood
Editore: Mondadori - Collana "Emozioni"
Anno: 2012
Pagine: 301
Genere: Storico
Ambientazione: Inghilterra, 1802

Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama: Of all the dukes in England, Jered Marcus Benton, the Duke of Bradford, was the wealthiest, most handsome--and most arrogant. And of all London's ladies, he wanted the tender obedience of only one--Caroline Richmond. She was a ravishing beauty from Boston, with a mysterious past and a fiery spirit. Drawn to the powerful duke, undeterred by his presumptuous airs, Caroline was determined to win his lasting love. But Bradford would bend to no woman--until a deadly intrigue drew them enticingly close. Now, united against a common enemy, they would discover the power of the magnificent attraction that brought them together...a desire born in danger, but destined to flame into love!

Di tutti i duchi inglesi, Jered Marcus Benton, signore di Bradford, è il più ricco, il più bello e… il più arrogante. E di tutte le giovani donne dell’alta società tra le quali può scegliere, ne vuole una soltanto: Caroline Richmond. Lei viene da Boston ed è bellissima, misteriosa e fiera. Affascinata dal potente duca, Caroline resta tuttavia indifferente al suo atteggiamento presuntuoso poiché è determinata a conquistare il suo amore. Lui non si è mai piegato ai desideri di una donna, semmai è il contrario, finché un tragico complotto li unisce contro un comune nemico. Allora l’attrazione che provano l’uno per l’altra farà loro provare un desiderio incontenibile, nato dal pericolo ma destinato a sbocciare nell’amore più grande.

Finalmente viene pubblicata un'opera della grandissima Julie Garwood. Ho veramente adorato alcuni dei suoi romanzi storici, soprattutto la serie "Pagan" e la serie "Lairds' Fiances", ma devo ammettere che non ho ancora letto nessuno dei suoi contemporanei (mancanza alla quale cercherò di porre rimedio al più presto!).
Questo storico è uno tra i primi libri scritti da questa autrice e, ahimè, si vede. Non fraintendetemi è una lettura piacevole, scorrevole e divertente ma Bradford è lontano anni luce dai protagonisti della Garwood che sono abituata a conoscere. Inoltre è presente solo parzialmente la vena umoristica che mi ha sempre fatto apprezzare questa scrittrice. Altra pecca sicuramente il finale frettoloso. Lo consiglio comunque per passare qualche ora spensierata dato che un libro non perfettamente riuscito della Garwood è sicuramente superiore a molte letture che ci propinano oggi!
Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento