domenica 9 dicembre 2012

Fantastical di Kristen Ashley



Titolo: Fantastical
Autore: Kristen Ashley
Anno: 2011
Pagine: 338
Genere: Fantasy Romance
Ambientazione: Un universo parallelo

Collegamenti con altri romanzi: Si, è il terzo romanzo della serie "Fantasyland" (potete trovare i commenti ai primi due in questo blog):
  1. Wildest Dereams
  2. The Golden Dinasty
  3. Fantastical
E' meglio leggere i libri nella giusta sequenza per capire meglio la trama e i personaggi.

Inedito in Italia
Livello di sensualità: hot

Trama: Cora Goode has woken up in a fairytale world where she can understand what birds are saying to her, men ride horses and have fluffy feathers in their hats and furniture zigs, zags and whirls in miracles of construction. The problem is, she thinks she’s in a dream but she’s actually taken the place of the parallel universe Cora and without realizing it, our Cora does something that starts a centuries old curse that will sweep the land if she gets captured by the evil Minerva. At this point, her dream world becomes a nightmare. Luckily, hot guy, fantasyland Noctorno is there to save her from the clutches of the grotesque vickrants sent by Minerva to capture her. Unfortunately, hot guy, fantasyland Noctorno doesn’t like the Cora of his world all that much (to say the least) and he thinks our Cora is her. And no matter what our Cora says or does to try to convince him, he won’t be convinced. But Cora needs Tor to keep her safe and guide her through this fantastical world as she hopes one day to wake up in her not-so-great apartment in her not-so-great life in her world. The problem is, the more time she spends with the gorgeous warrior Tor, the faster she falls in love with him.

Cora Goode si è svegliata in un mondo fiabesco dove riesce a capire quello che gli uccelli le stanno dicendo e gli uomini vanno a cavallo e hanno piume soffici nei loro cappelli. Il problema è che lei pensa di essere in un sogno, ma ha di fatto preso il posto della Cora che vive nell'universo parallelo e, senza rendersene conto, ha dato inizio ad una maledizione vecchia di secoli che spazzerebbe la terra se Cora venisse catturata dalla malvagia Minerva. A questo punto, il suo mondo di sogno diventa un incubo. Per fortuna, il meraviglioso Noctorno è lì per salvarla dalle grinfie dei vickrants (grotteschi mostri inviati da Minerva a catturarla). Purtroppo a Noctorno non piace la Cora del suo mondo più di tanto (a dir poco), e pensa che lei è la nostra Cora. E non importa cosa la nostra Cora dica o faccia per cercare di convincerlo, lui non le crede. Ma Cora ha bisogno di Tor per tenerla al sicuro e guidarla attraverso questo mondo fantastico. Il problema è che più tempo trascorre con lo splendido guerriero, più si innamora di lui.

Anche se mi secca ammetterlo, stavolta la Ashley non mi ha convinta del tutto. E' un romanzo divertente e pieno di colpi di scena, ma gli manca la vitalità e, ahimè, anche la profondità dei primi due. Intendiamoci: se l'avessi letto tra i primi romanzi che ho letto di questa autrice l'avrei sicuramente apprezzato di più, ma ora sò che lei può fare molto meglio. Cora e Tor (sorvoliamo sul nome completo di stò poveraccio!) sono due classici personaggi di KA: lui ultra-alpha, lei esuberante e carina. Quello che è mancato è la trama, con situazioni potenzialmente tragiche appena accennate e mancati approfondimenti su alcuni temi. Promettono però molto bene i prossimi romanzi!
Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento