lunedì 28 gennaio 2013

Comfort Food di Kitty Thomas



Titolo: Comfort Food
Autore: Kitty Thomas
Editore: Burlesque Press
Anno: 2010
Pagine: 192
Genere: Contemporaneo, Erotico
Ambientazione: USa

Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: burning
Inedito in Italia

Trama: Emily Vargas has been taken captive. As part of his conditioning methods, her captor refuses to speak to her, knowing how much she craves human contact. He's far too beautiful to be a monster. Combined with his lack of violence toward her, this has her walking a fine line at the edge of sanity. Told in the first person from Emily's perspective, Comfort Food explores what happens when all expectations of pleasure and pain are turned upside down, as whips become comfort and chicken soup becomes punishment.

Emily Vargas è stata rapita. Come parte dei suoi metodi di condizionamento, il suo rapitore si rifiuta di parlare con lei, sapendo quanto lei desidera il contatto umano. Lui è troppo bello per essere un mostro. Combinato con la sua mancanza di violenza verso di lei, questo la porta a camminare su una linea sottile sul filo della sanità mentale. Raccontato in prima persona dal punto di vista di Emily, Comfort Food esplora cosa accade quando tutte le aspettative di piacere e dolore sono rovesciate, dove le fruste  diventano piacere e la zuppa di pollo diventa punizione.

Ok, mea culpa. Sapevo quando ho preso questo libro a cosa andavo incontro ma sinceramente mi aspettavo che ci fosse, anche se in minima parte, una storia d'amore. Ed invece no! Il romanzo parla del rapporto che si instaura tra una prigioniera e il suo rapitore (un bellissimo sadico privo di sentimenti). Non posso dire che sia brutto o scritto male, ma sinceramente non mi è piaciuto molto. Il voto come al solito riflette solo il mio gradimento puro e semplice.
Voto: 5+

Nessun commento:

Posta un commento