giovedì 24 gennaio 2013

Graceling di Kristin Cashore



Titolo: Graceling
Titolo Originale: Graceling (2008)
Autore: Kristin Cashore
Editore: De Agostini
Anno: 2009
Pagine: 495
Genere: Fantasy, YA
Ambientazione: I sette regni

Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo romanzo della serie "Graceling Realm" così composta:

  1. Graceling
  2. Fire (è una sorta di prequel)
  3. Bitterblue (ambientato circa 8 anni dopo la fine di Graceling)
Ho letto in rete che i romanzi sono leggibilissimi anche da soli, sopratutto "Graceling" e "Fire" che hanno in comune solo un personaggio.

Livello di sensualità: molto leggero

Trama:
In a world where people born with an extreme skill - called a Grace - are feared and exploited, Katsa carries the burden of the skill even she despises: the Grace of killing. She lives under the command of her uncle Randa, King of the Middluns, and is expected to execute his dirty work, punishing and torturing anyone who displeases him. When she first meets Prince Po, who is Graced with combat skills, Katsa has no hint of how her life is about to change. She never expects to become Po's friend. She never expects to learn a new truth about her own Grace - or about a terrible secret that lies hidden far away...a secret that could destroy all seven kingdoms with words alone.

Tutti i Graceling hanno gli occhi di due colori diversi. Tutti i Graceling hanno un Dono. Difficile è però sapere quale Dono possiedono: a volte anche per loro stessi è duro capirlo e controllarlo. Ci sono Doni quasi inutili, come la capacità di ripetere le parole al contrario o di ricordare certi dettagli. Katje ha diciotto anni e il suo Dono è un'arma terribile nelle mani di suo zio, re Rand. Il futuro le può riservare un posto sicuro al fianco di quest'uomo vendicativo o infinite sorprese, come l'incontro con un Graceling dallo sguardo intenso che sembra conoscerla fin troppo bene.

Avevo questo romanzo in coda di lettura praticamente dalla sua uscita. All'epoca lo avevo acquistato in inglese sull'onda del mio entusiasmo per gli YA (scatenata ovviamente da "Twilight"), ma poi per varie vicissitudini lo avevo dimenticato. Qualche giorno fa, riordinando la mia pila infinita di libri da leggere, mi è capitato in mano e ho finalmente deciso di iniziarlo.
Devo dire che è davvero una bella storia, un fantasy puro con una buona idea di base: esistono delle persone, dette Graceling, dotate di poteri straordinari (che vanno dalla lettura della mente alla capacità di nuotare come i pesci) e sono riconoscibili grazie al fatto che hanno gli occhi di colore diverso. Katsa è una di questi. Il suo potere è quello di essere il killer perfetto (anche se in realtà scopriremo poi che è molto più di questo) e viene usato da suo zio, uno dei re dei sette regni, per vendicarsi o sottomettere gli altri alla sua volontà. Lei non è contenta di ciò che la costringe a fare ed ha creato un "comitato" per aiutare le persone in difficoltà. L'incontro con Po le aprirà gli occhi su chi è e chi vuole veramente diventare.
La trama prevede anche un lungo viaggio, un nemico malvagio e molto potente ed una giovane principessa da salvare.
Non voglio svelarvi troppo per non rovinarvi la lettura. Unica pecca che posso trovare al romanzo è la velocità con cui si risolve la situazione una volta che Katsa e il suo nemico si ritrovano faccia a faccia. Ma nell'insieme mi è davvero piaciuto molto sopratutto per Katsa e Po, due personaggi straordinari descritti in maniera credibile e completa, con le loro paure, i loro sentimenti, le loro emozioni e i loro limiti.
Una bella lettura, consigliata anche agli adulti.
Voto: 8

Nessun commento:

Posta un commento