venerdì 15 febbraio 2013

Una Calda Estate in Texas di Lisa Kleypas



Titolo: Una calda Estate in Texas
Titolo Originale: Smooth Talking Stranger (2009)
Autore: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori
Anno: 2013
Pagine: 315
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Houston, USA

Collegamenti con altri romanzi: sì, è il terzo romanzo della serie "Travis". La serie è così composta:

  1. Sugar Daddy - Sugar Daddy
  2. Il Diavolo ha gli Occhi Azzurri - Blue-Eyed Devil
  3. Una Calda Estate in Texas- Smooth Talking Stranger
Livello di sensualità: hot

Trama: Billionaire playboy, and all-around ladies’ man, Jake Travis has a reputation as big as the
state of Texas. He drives too fast, lives too hard, and loves too many women to count.
In her advice column, and her love life, Ella Varner is always practical. So when she’s left holding her reckless sister’s baby, she decides to ask Jake Travis to take a paternity test. Ella is instantly struck by Jake’s bold good looks and easy charm—but she’s not falling for his sweet talk. This big sexy tomcat needs to take responsibility for his actions, and Ella’s making him stick to his word. Now if she can only ignore the unspoken attraction that smolders between them…

Nonostante l'infanzia passata in una famiglia difficile, Ella Varner è riuscita a crearsi una vita serena, accanto all'affettuoso Dane e con un lavoro che ama: tiene una seguitissima rubrica di consigli su un giornale. Quando qualcuno ha un problema, scrive a Ella, e lei ha sicuramente una risposta. Ma quando è Ella ad avere un problema? Per esempio, quando la disastrata sorella Tara spunta fuori dal nulla per affidarle Luke, il figlioletto appena nato, e poi scompare? Con il suo spirito pratico, Ella si presenta da colui che tutti indicano come il padre di Luke, il miliardario Jack Travis. Un playboy impenitente, un uomo che guida sempre troppo veloce, vive troppo pericolosamente, e ama troppe donne. L'incontro tra i due sarà a dir poco esplosivo...

Ho aspettato anni per leggere il terzo romanzo della serie "Travis" (lo so, avrei potuto leggermelo in inglese ma avevo i primi due in italiano con una bella edizione da libreria, e mi dispiaceva rovinarmi l'estetica!) ed è stato come ritrovare dei vecchi amici. Anche se il protagonista è Jack, e la sua storia occupa come giusto la gran parte del libro, ritroviamo anche tutti gli altri: Gage, Liberty, Hardy, Haven, Churchill...insomma tutti coloro che ho amato nei romanzi precedenti. Di Jack conoscevamo già un pò il carattere e la storia, ma qui vengono approfonditi molti aspetti. Ella è una tipa simpatica e anticonvenzionale, a causa della sua infanzia travagliata con una madre instabile. Ha paura di provare sentimenti forti e di legarsi ad altri; per sua fortuna non potrà non innamorarsi di Jack e di Luke (il neonato figlio della sorella che si trova improvvisamente a dover allevare al suo posto). Sicuramente una bella favola in cui c'è un principe azzurro un pò troppo perfetto se vogliamo, e forse anche un pò troppo buonismo, ma diciamocelo: perchè leggere una bella storia d'amore se non per vivere qualche ora serena al di fuori della realtà? Ed è proprio questa la forza di questo libro. Spero che prima o poi la serie continui con la storia di Joe, il Travis più piccolo.
Voto: 8

Nessun commento:

Posta un commento