martedì 19 marzo 2013

I'll See You in My Dreams di Sable Hunter



Titolo: I'll See You in My Dreams
Autore: Sable Hunter
Editore: Amazon Digital Services, Inc.
Anno: 2012
Pagine: 281
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Texas, Stati Uniti

Collegamenti con altri romanzi: sì, è il quinto libro della serie "Hell Yeah!" che narra le vicende dei fratelli McCoy e dei loro amici. Io ho letto solo questo e, sebbene si capisca la situazione generale, ci sono molti personaggi e molte vicende che si intrecciano, per cui ho fatto un pò fatica a seguire il tutto. La serie è così composta:
  1. Cowboy Heat 
  2. Hot On Her Trail 
  3. Her Magic Touch 
  4. Badass 
  5. I'll See You In My Dreams
Livello di sensualità: very hot
Inedito in Italia

Trama: Zane Saucier is handsome, brilliant, powerful, a practicing cowboy and a successful attorney, but he cannot see. Presley Love is smart, intrepid, and attractive, but she wants not to be seen. Through legal battles, family affairs, and a fight to make it in the world, these two unlikely partners discover a true love greater than any obstacle. No wall is too massive, no problem is too indomitable, and no eye sees as clearly as the heart.

Zane Saucier è bello, brillante, potente, un cowboy e un avvocato di successo, ma non può vedere. Presley Love è intelligente, intrepida, e attraente, ma lei non vuole essere vista. Attraverso battaglie legali, affari di famiglia, e una lotta per farcela nel mondo, questi due partner improbabili scoprono un vero amore più grande di qualsiasi ostacolo. Nessun muro è troppo alto, nessun problema è insormontabile, e nessun occhio può vedere più chiaramente del cuore.

Sono approdata a questa serie leggendone i commenti più che positivi sul blog di Amazon. Ammetto che iniziare una serie dal quinto libro non è stata forse una mossa molto intelligente da parte mia, ma la trama mi attirava parecchio più dei primi. Cosa non mi è piaciuto? Troppi personaggi (mea culpa, forse avendo letto i primi quattro libri non avrei fatto così fatica a seguire tutta stà gente!), troppa carne al fuoco (ovvero non bastava una storia incentrata sui due protagonisti, abbiamo anche: una sparizione misteriosa, un serial killer, un inaspettato allargamento di famiglia...), personaggi troppo stereotipati (protagonisti troppo buoni e troppo buonisti e cattivi da cartone animato), troppe scene hot.
Cosa mi è piaciuto? La scrittrice non scrive male e l'idea di base con due protagonisti feriti e delusi era molto buona. Vabbè, non voglio essere troppo dura con questo romanzo anche perchè credo di essere una delle poche che non l'ha apprezzato; chissà magari darò un'altra possibilità a questa autrice, partendo dal primo romanzo!
Voto: 6-

Nessun commento:

Posta un commento