giovedì 11 aprile 2013

Taken di J.C. Owens



Titolo: Taken
Autore: J.C. Owens
Editore: Etopia Press
Anno: 2012
Pagine: 244
Genere: Contemporaneo, M/M
Ambientazione: un'isola caraibica

Collegamenti con altri romanzi: no

Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: Kidnapping the brother of a mob boss was madness. If only it had stayed that simple. It had all gone wrong. Sent as a mercenary to kidnap Kirith Martinelli from his tropical island home, Landon finds himself on the wrong end of a job gone bad. But there’s more to Kirith than meets the eye—he’s the brother of feared mob boss Enzo Martinelli, and he’s taken Landon as his captive. Kirith makes Landon an offer he can’t refuse: stay with him for three months—until he tires of Landon’s body—and then Landon may go free. Landon, fearing his own criminal family more than the man before him, quickly agrees. Three months will buy him enough time for his brothers to lose his scent, and then freedom will be his. But that freedom has a steeper price than Landon bargained for as he’s drawn into the secrets of Kirith’s past. He can’t ignore the sadness and loss behind his captor’s beautiful eyes, and Landon finds himself wondering if three months will be enough—for either of them…

Rapire il fratello di un boss della mafia era una follia. Se solo fosse stato così semplice. Tutto era andato storto. Inviato come mercenario per rapire Kirith Martinelli dalla sua casa su un'isola tropicale, Landon si trova dalla parte sbagliata in un lavoro andato male. Ma Kirith è molto di più di quanto appaia, lui infatti è il fratello del temuto boss Enzo Martinelli, e ha preso Landon come suo prigioniero. Kirith fa a Landon un'offerta che non può rifiutare: stare con lui per tre mesi, fino a quando si stancherà del suo corpo, e poi Landon sarà libero. Landon, temendo la sua stessa famiglia criminale più dell'uomo che si trova davanti, accetta in fretta. Tre mesi gli faranno guadagnare tempo sufficiente per seminare i suoi fratelli, e poi la libertà sarà sua. Ma la libertà avrà un prezzo più caro di quanto Landon si aspettasse, mentre viene risucchiato nei segreti del passato di Kirith. Egli non può ignorare la tristezza e la sconfitta che si cela dietro agli occhi del  suo bellissimo rapitore, e Landon si ritrova a chiedersi se tre mesi saranno sufficienti per loro due ...

Mi aspettavo di più. Non fraintendetemi, non stò dicendo che non mi sia piaciuto, ma avevo aspettative più alte. I due protagonisti sono personaggi complessi con dei passati tragici, che si incontrano/scontrano in circostanze tutt'altro che favorevoli per far nascere dei sentimenti...e invece...
La cosa che non mi ha convinto è

SPOILER

il fatto che poi Kirith si trovi ad essere lui stesso prigioniero e vittima di un pazzo. Cioè, se mi presenti il personaggio come dominante, dopo non me lo puoi far diventare vittima!

A parte ciò è una lettura breve e scorrevole, e, forse, se non avessi già letto "The Island" di Lisa Henry, lo avrei sicuramente apprezzato di più.
Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento