giovedì 8 agosto 2013

L'Uomo dei miei Sogni di Jude Deveraux




Titolo: L'Uomo dei miei Sogni
Titolo Originale: A Knight in Shining Armor (1989)
Autore: Jude Deveraux
Editore: Mondadori - Collana "Oro Introvabili"
Anno: 2013
Pagine: 390
Genere: Time Travel
Ambientazione: Inghilterra 1988, 1560

Collegamenti con altri romanzi: si, è il sedicesimo romanzo della serie "Montgomery" ma è leggibile anche da solo.

Livello di sensualità: warm

Trama: Abandoned by her lover, thoroughly modern Dougless Montgomery finds herself alone and brokenhearted in an old English church. She never dreamed that a love more powerful than time awaited her there... until Nicholas Stafford, Earl of Thornwyck, a sixteenth-century knight, appeared. Drawn to him by a bond so sudden and compelling that it defied reason, Dougless knew that Nicholas was nothing less than a miracle: a man who would not seek to change her, who found her perfect just as she was. But she could not know how strong were the chains that tied them to the past -- or the grand adventure that lay before them.

La bella americana Dougless aveva fatto di tutto perché quella vacanza in Inghilterra con il fidanzato Robert fosse perfetta e indimenticabile. Invece, per colpa di un litigio, lui la pianta in asso senza bagagli né denaro in una chiesa sperduta in mezzo alla campagna. Mentre lei è in lacrime sulla tomba di un cavaliere, appare al suo fianco un uomo straordinario, alto e prestante, con un’armatura che gli arriva alla vita, calzoncini a palloncino e tanto di calzamaglia. È Nicholas Stafford, conte di Thornwyck, morto nel 1564 ma verso il quale Dougless si sente spingere da una forza sconosciuta. Legami misteriosi e insondabili sembrano unirli fuori dal tempo, in un amore sospeso tra due epoche senza possibilità di un futuro. A meno che Dougless trovi il modo di cambiare il corso della storia, salvando così l’unico uomo che lei abbia mai veramente amato.

Era da parecchi anni che volevo leggere questo acclamatissimo titolo della Deveraux ma i prezzi proibitivi dell'usato me lo avevano impedito fin'ora. Adesso finalmente grazie alla Mondadori e alla sua collana "Oro Introvabili" ho potuto avere tra le mani questo romanzo.


SPOILER SPOILER SPOILER


Iniziamo col dire che è un libro scritto a fine anni '80 e che, per certi versi, si nota; è comunque una lettura piacevole, divertente ma anche drammatica. I due protagonisti sono simpatici e particolari: Dougless è la classica eroina sfortunata in amore, altruista e generosa. E' anche un pò svampitella ma è impossibile non amarla. Nicholas è un uomo del suo tempo: è un conte, abituato a comandare ed avere tutto ciò che vuole, ma è anche un uomo disposto a tutto per la sua famiglia, il suo onore e coloro che ama.
Nicholas si ritrova in un tempo che non è il suo richiamato dal pianto disperato di Dougless e, nonostante le differenze culturali, si sente molto protettivo verso di lei. E' chiaro fin da subito che tra loro c'è un legame particolare che va oltre il tempo, ma all'inizio nessuno dei due è disposto ad approfondire la loro attrazione. Per una serie di circostanze si troveranno poi a ricominciare tutto da capo, a riscoprirsi e ritrovarsi, ma il loro amore supererà ogni ostacolo.
Una lettura piacevole anche se il finale è dolce-amaro SPOILER il fatto che lei trovi sull'aereo che la stà riportando in patria la reincarnazione di Nicholas è solo in parte un happy-end: Nicholas infatti vive tutti gli anni che gli restano da vivere nella sua epoca senza il grande amore della sua vita.
Comunque una lettura che consiglio per la sua scorrevolezza, per il fatto che spesso mi ha fatta ridere e per i sentimenti che suscita.
Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento