domenica 1 settembre 2013

Caccia a Seth di J.R. Loveless




Titolo: Caccia a Seth
Titolo Originale: Chasing Seth (2011)
Autore: J.R. Loveless
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2013
Pagine: 216
Genere: Contemporaneo, M/M, Urban Fantasy
Ambientazione: USA

Collegamenti con altri romanzi: no

Livello di sensualità: hot

Trama: Veterinarian Seth Davies comes to Senaka, Wyoming, looking for peace and anonymity, trying to escape his past. He’s always been a target for trouble and pain, and Seth has had more than his share of both. Kasey Whitedove takes one look at Seth and assumes the worst. No white man could love animals the way the mostly Cheyenne population expects, and Kasey makes Seth’s first days in Senaka more than unpleasant. Then an accident puts Kasey in the uncomfortable position of eating crow—and helplessly desiring Seth—despite the danger of Kasey’s life as a werewolf and Seth’s stressful secrets. Chasing Seth down and keeping him safe from his past has just become Kasey's most important job.

Il veterinario Seth Davies arriva a Senaka, nel Wyoming, alla ricerca di tranquillità e di anonimato, per tentare di fuggire dal proprio passato. Da sempre è stato una calamita per i guai e per il dolore, e ha avuto buone dosi di entrambi. Kasey Whitedove lo condanna a prima vista. È convinto che nessun uomo bianco potrebbe amare gli animali nel modo in cui la maggior parte del popolo Cheyenne si aspetterebbe, così rende i primi giorni di Seth a Senaka un vero incubo. Tuttavia un incidente pone Kasey nella difficile posizione di dover mettere da parte l’orgoglio e di desiderare ardentemente Seth, nonostante i pericoli della sua vita da licantropo e i pesanti segreti dell’altro uomo. Per Kasey, dare la caccia a Seth e tenerlo al sicuro dal suo passato è appena diventata la priorità.

Avevo già letto "Dolcemente" della stessa autrice e non mi aveva convinta del tutto. Ho voluto tentare di nuovo e, sebbene questo romanzo mi sia piaciuto di più, anche in questo caso mi ha lasciato un pò perplessa. Iniziamo dai protagonisti: Seth e Kasey.
Seth è un bel personaggio, ha sofferto dei traumi enormi ma si stà facendo forza per ricominciare. Ha trascorso tutta la sua vita in costante movimento per cui è solo al mondo, se non fosse per il suo migliore amico Nick.
Kasey...bhè Kasey avrei passato la prima parte del romanzo a prenderlo a badilate e la seconda parte ad abbracciarlo! All'inizio è proprio insopportabile con i suoi pregiudizi razzisti verso chi non è nativo americano e sopratutto verso Seth; quando poi capisce che lui è la sua metà predestinata e non può fare a meno di lui si trasforma (un pò troppo repentinamente?) nell'uomo ideale (iperprotettivo, tenero, dolce...).
Oltre a Kasey ci sono altri punti che mi lasciano un pò perplessa:
1- il finale: lascia troppe questioni aperte e dà l'idea che possa esserci un seguito (che tuttora non è in programma);
2- il cattivo (e qui non mi soffermo per non spoilerare troppo);
3- il rapporto tra Nick e il suo compagno destinato;
4- la violenza sugli animali: leggendo ciò che lo stalker di Seth ha fatto a quei poveri cani sono stata tentata di abbandonare il libro.
Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento