mercoledì 13 novembre 2013

Qualcosa di Più di Valentine Migam





Titolo: Qualcosa di Più
Autore: Valentine Migam
Editore: auto pubblicato, disponibile sul Kindle Store
Anno: 2013
Pagine: 145

Genere: Contemporaneo, Lui più Giovane di Lei
Ambientazione: Italia

Collegamenti con altri romanzi: no

Livello di sensualità: lievissimo

Trama: 2002. A nove anni, il cuore di Alessandro, viene travolto dalla prima cotta. Ma non per una qualunque. Si tratta dell'animatrice dell'Estate Ragazzi, che è decisamente più grande di lui. E, anche se è stato solo per poche ore, scopre che l'amore è qualcosa di lacerante.
Veronica invece esce da un periodo buio e, incontrare l'amicizia di quel ragazzino dallo sguardo intelligente, è una manna dal cielo che l'aiuta a ricominciare.
2012. A distanza di dieci anni, quel bambino è diventato un ragazzo alle prese con l'ultimo anno di liceo. La sua è la vita di qualsiasi diciannovenne: amici, ragazze, serate fuori, compiti in classe e un lavoro part-time per non gravare sull'economia di famiglia. Sembra tutto normale, finché sul suo cammino ritrova di nuovo lei, Veronica, la prima ragazza che gli ha fatto battere il cuore.
Adesso non è più un bambino, ma un giovane uomo, che emana anche un certo fascino. E anche lei sembra essersene accorta.
Veronica e Alessandro scoprono che a travolgerli è una grande passione. Forse la fiamma che si è accesa tanti anni addietro è davvero qualcosa di più di una cotta adolescenziale, ma riusciranno a superare tutti gli ostacoli che la differenza di età metterà loro davanti?
Travolto da una difficile, ma indispensabile scelta, che metterà a dura prova i loro sentimenti, Alessandro si ritroverà a fare i conti con la consapevolezza, che può arrivare solo attraverso l'esperienza, e che lo aiuterà a compiere le sue scelte. Ma, a quel punto, nel suo futuro ci sarà ancora spazio per Veronica?

Ho letto questo libro quasi per caso. In linea generale è una storia dolce e delicata che narra la storia di un sentimento che lega due persone fatte l'uno per l'altra e che nasce in fase embrionale durante una gita in montagna quando lui aveva nove anni. Questo romanzo parla di amore ma anche di sacrificio e di crescita. E' stata una lettura scorrevole e piacevole ma ci sono alcune note stonate: innanzi tutto avrebbe avuto bisogno di un miglior editing (errori verbali e grammaticali), la scrittura è a tratti un pò acerba e la trama ha qualche punto debole. Tutto sommato però non mi è affatto dispiaciuto.
Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento