lunedì 31 marzo 2014

Gangster Country di Kade Boehme



Titolo: Gangster Country
Autore: Kade Boehme
Editore: Kindle Edition
Anno: 2013
Pagine: 134
Genere: Contemporaneo, M/M
Ambientazione: New York e Texas, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm
Inedito in Italia

Trama:  Logan Marshall moves to New York to be a social worker where he feels he's needed most. Logan's always had it good. His Daddy is a preacher, sure, but he preaches a laid back, tolerant congregation who accepted Logan's sexuality gracefully. He's from a ranch in nowhere, Texas, which makes him a hot ticket in the clubs with his tight, work strengthened body and his cute accent. He's out of his element in New York, not looking for Mr. Right Now but Mr. Right. Gianni Rodriguez grew up in Brooklyn. Nothing could be further from the way he was raised than innocent, good hearted Logan was. Gianni is fascinated that people like Logan even exist. And parents that not only are God-fearing, but also accepting? As second in command of Los Cuervos, his brother's not-so-merry band of drug runners and pimps, Gianni's life would be in serious jeopardy if anyone ever knew the truth. That's why his growing attachment for Logan is a bad thing. When Logan's work collides violently with Gianni's life, Gianni has to decide if the man is worth risking everything, even his family-- the man that may not even want him once he realizes what a monster the man he's been sleeping with really is. Could Logan be Gianni's reason to go straight? Or will they both go straight to an unmarked grave?

Logan Marshall si trasferisce a New York per fare l'assistente sociale in un posto in cui si sente più necessario. La vita per Logan è sempre stata buona. Suo padre è un predicatore, certo, ma predica a una congregazione rilassata e tollerante che ha accettato la sessualità di Logan con grazia. Viene da un ranch in mezzo al nulla nel Texas e ciò gli fa avere un grande successo, con il suo corpo reso forte dal duro lavoro nel ranch e il suo accento simpatico. Lui è fuori dal suo elemento a New York, e non è alla ricerca di "Mr. Right Now" ma dell'uomo giusto. Gianni Rodriguez è cresciuto a Brooklyn. Nulla potrebbe essere più lontano dal modo in cui è cresciuto il buono e innocente Logan. Gianni è affascinato dal fatto che esistano ancora persone come Logan. E genitori che non solo sono timorati di Dio, ma che anche accettano Logan? Come secondo in comando dei "Los Cuervos", la poco allegra banda di trafficanti di droga e sfruttatori guidata da suo fratello, la vita di Gianni sarebbe in serio pericolo se qualcuno scoprisse la verità. Ecco perché il suo attaccamento crescente verso Logan è una brutta cosa. Quando il lavoro di Logan si scontra violentemente con la vita di Gianni, Gianni deve decidere se vale la pena rischiare tutto, anche la sua famiglia per l'uomo che potrebbe non volerlo più, una volta resosi conto di che mostro è davvero l'uomo con cui è stato a letto. Potrebbe Logan essere la ragione per cui Gianni potrebbe cambiare vita? O finiranno entrambi  direttamente in una tomba senza nome?

Avendo già letto lo splendido racconto breve "On the Dock" (QUI) di Kade Boehme avevo notevoli aspettative. Non posso dire che siano andate completamente deluse se non altro per come scrive quest'autore e per i suoi personaggi complessi e pieni di sfumature.
I due protagonisti non potrebbero essere più diversi l'uno dall'altro: un assistente sociale nato e cresciuto in campagna e un membro di una gang di New York. Durante il prologo del romanzo vediamo l'incontro e la nascita del rapporto tra i due. Ad un anno di distanza Gianni stà combattendo contro i suoi sentimenti per Logan e Logan ce la stà mettendo tutta per far funzionare in qualche modo la relazione. Gianni è un personaggio tutt'altro che positivo: è il braccio destro tuttofare di suo fratello che è il leader della gang. In realtà però, grazie al suo rapporto con Logan, la coscienza di Gi (mai del tutto sopita) torna a farsi sentire prepotentemente, portandolo a fare scelte difficili e dolorose.
Un romanzo che, dopo un inizio un pò lento, cresce notevolmente di intensità, dando vita ad una storia incalzante che lascia il lettore senza fiato. Ci sono delle parti poco credibili ma, come ricordo spesso, si tratta di romanzi e opere di fantasia, perciò si può passare sopra a qualche imperfezione!
Voto: 7,5

Avete letto questo romanzo? Vi piacerebbe leggerlo? Cosa ne pensate?





Nessun commento:

Posta un commento