venerdì 4 aprile 2014

Secon You Sin di Scott Sherman




Titolo: Second You Sin
Autore: Scott Sherman
Editore: Kensington Publishing Corporation
Anno: 2011
Pagine: 288
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense, Umoristico
Ambientazione: New York, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il secondo della serie "Kevin Connor Mystery", così composta:
  1. First You Fall (potete trovare QUI la mia recensione)
  2. Second You Sin
  3. Third You Die 
Livello di sensualità: warm
Inedito in Italia

Trama: Someone is killing New York City's hottest male prostitutes, and it's up to full-time call boy, part-time sleuth Kevin Connor to find out who. With his spectacular boy-next-door looks, quick wit, and ability to role-play even the most outrageous scenarios, Kevin is facing his most challenging position yet--to stop a ruthless killer. As Kevin begins his investigation, there's no shortage of possible suspects or motives. Could the killer be a sadistic head case with a deadly fetish? A high-profile celebrity worried that his biggest secret might get out? Or perhaps it's a right-wing politician, guilty of protesting too much from his pious and unforgiving soapbox. As Kevin gets closer to the truth, he'll find himself trapped in a scandalous web of secrets where the line between victim and predator blurs, and no sin goes unpunished...

Qualcuno sta uccidendo i prostituti più belli di New York, e spetta a Kevin Connor, gigolò a tempo pieno,  detective dilettante part-time scoprire chi. Con il suo aspetto spettacolare da ragazzo della porta accanto, la sua prontezza di spirito, e la capacità di gioco di ruolo anche negli scenari più oltraggiosi, Kevin sta affrontando la sua prestazione più difficile per ora: fermare uno spietato killer. Mentre Kevin inizia la sua indagine, non c'è carenza di possibili sospetti o motivi. Potrebbe l'assassino essere un sadico fuori di testa con un feticcio mortale? Una celebrità di alto profilo preoccupata che il suo più grande segreto possa divenire pubblico? O forse si tratta di un politico di destra, colpevole di protestare un pò troppo dal suo palco pio e spietato. Mentre Kevin si avvicina alla verità, si ritroverà intrappolato in una scandalosa rete di segreti dove il confine tra vittima e predatore sono sfuocati, e nessun peccato rimane impunito...

Ecco il secondo capitolo della serie. Anche se è piuttosto prevedibile rispetto al primo, mi è piaciuto molto ugualmente, sopratutto per il fatto che ho ritrovato Kebbin (così lo chiamano i bimbi dell'asilo in cui fa volontariato): io adoro questo ragazzo!  E' completamente fuori di testa, fa un lavoro alquanto... alternativo, ha un rapporto piuttosto disfunzionale con il suo amore di sempre (il poliziotto Tony) ed ha una madre particolare. In questo romanzo si trova ad indagare, suo malgrado, sulle morti misteriose di alcuni suoi "colleghi". Come anche nel libro precedente ho faticato ad sopportare Tony, chiedendomi più volte perchè Kevin non lo mandi a quel paese e accetti invece il rapporto che Tony gli concede... anche se alla fine... bè non voglio svelarvi altro ma la scena finale mi ha emozionato davvero molto.
Come il precedente mi ha fatto anche ridere a crepapelle.
Voto: 7/8


Avete letto questo romanzo? Vi piacerebbe leggerlo? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento