mercoledì 14 maggio 2014

Una Ragazza Come Me di Sara Tricoli




Titolo: Una Ragazza Come Me
Autore: Sara Tricoli
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2013
Pagine: 178
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Italia 
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: inesistente 

Trama: Una ragazza di 14 anni, Clara, svogliata nello studio e chiusa in un suo mondo, in conflitto con sua madre e ormai rassegnata a non avere nessun dialogo con suo padre; costretta a passare tutta l’estate in una scuola sperduta tra le montagne. Lei non sa che qui troverà un caro amico, il cugino Moreno che non vede dall’età di 5 anni, ma che si rivelerà per lei un vero amico quasi un fratello. Li accomuna il fatto di avere entrambi dei genitori troppo impegnati e distanti e li accomuna i brutti voti a scuola, ma le cose possono cambiare, se si conosce la verità. Troverà l’amore, inaspettato e innocente. Troverà un professore, un po’ speciale, che non la giudicherà e saprà scorgere in lei qualcosa di più. Capirà che è dislessica e come d’incanto ogni tessera del mosaico troverà la sua collocazione, finalmente. E Clara troverà se stessa.

Una storia delicata che parla di crescita e accettazione, di amicizia e di primi amori, di legami famigliari e difficoltà. In neanche 200 pagine l'autrice ci regala il mondo di Clara: Clara è una studentessa delle medie con grosse difficoltà di apprendimento, che si è convinta di essere stupida e che i suoi non le vogliano bene perchè non è la figlia perfetta che avrebbero voluto. Poi, inaspettato e non voluto, arriva l'invio ad una scuola estiva: sarà la svolta più importante della sua vita poichè finalmente un insegnante capirà l'origine dei suoi problemi, ritroverà la fiducia in se stessa e, grazie alla nuova Clara, anche il rapporto con i genitori.
Un libro che si legge tutto d'un fiato, che mi ha fatto tornare con la mente agli anni dell'adolescenza dove ogni più piccola difficoltà sembrava una tragedia, ma dove i sentimenti erano una meravigliosa continua scoperta.
Merito di questa autrice è anche l'affrontare il tema della dislessia, una condizione che spesso passa inosservata ma che condiziona pesantemente la vita di chi ne è affetto se non trattata nella giusta maniera.
Voto: 7

Avete letto questo libro? Vi piacerebbe leggerlo? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento