venerdì 22 agosto 2014

Anteprima: Sweetwater di Lisa Henry




Titolo: Sweetwater
Autore: Lisa Henry
Editore: Riptide Publishing
Data di pubblicazione prevista: 29 settembre 2014
Pagine: 240
Genere: Storico, M/M
Ambientazione: Wyoming, 1870
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: Wyoming Territory, 1870. Elijah Carter is afflicted. Most of the townsfolk of South Pass City treat him as a simpleton because he’s deaf, but that’s not his only problem. Something in Elijah runs contrary to nature and to God. Something that Elijah desperately tries to keep hidden. Harlan Crane, owner of the Empire saloon, knows Elijah for what he is—and for all the ungodly things he wants. But Crane isn’t the only one. Grady Mullins desires Elijah too, but unlike Crane, he refuses to push the kid. When violence shatters Elijah’s world, he is caught between two very different men and two devastating urges: revenge, and despair. In a boomtown teetering on the edge of a bust, Elijah must face what it means to be a man in control of his own destiny, and choose a course that might end his life . . . or truly begin it for the very first time.

Territorio del Wyoming, 1870. Elijah Carter sta soffrendo. La maggior parte degli abitanti di South Pass City lo tratta come un sempliciotto solo perché è sordo, ma questo non è il suo unico problema. Qualcosa in Elijah va contro alla natura e a Dio.. Qualcosa che Elijah cerca disperatamente di tenere nascosto. Harlan Crane, proprietario del saloon "Empire", conosce Elijah per ciò che è, e per tutte le cose empie che desidera. Ma Crane non è l'unico. Anche Grady Mullins desidera Elijah, ma a differenza di Crane, si rifiuta di spingerlo. Quando la violenza manda in frantumi il mondo di Elijah, lui si ritrova incastrato tra due uomini molto diversi e due impulsi devastanti: la vendetta e la disperazione. In una città in pieno boom ma in bilico sull'orlo della distruzione, Elijah deve capire cosa significa essere un uomo nel pieno controllo del suo destino, e fare una scelta che potrebbe porre fine alla sua vita. . . o farla iniziare veramente per la prima volta.

Devo dirlo: normalmente adoro questa scrittrice con le sue storie cupe e difficili e i suoi protagonisti tormentati... purtroppo non ho apprezzato del tutto questa sua nuova opera. Il protagonista è Elijah, un ragazzo ipo-udente, che vive in una cittadina del Wyoming assieme al padre adottivo, il medico della città. Viene considerato da gran parte dei concittadini un sempliciotto solo perchè ha difficoltà di linguaggio. Nel giro di pochissimo tempo tre cose cambieranno per sempre la sua vita: l'incontro con Harlan Crane, la conoscenza di Grady Mullins e un terribile lutto. Ho apprezzato la personalità complessa di Elijah, il suo coraggio e la sua determinazione ma, al contrario di ciò che mi è capitato con i romanzi precedenti, non sono riuscita ad amare veramente questo personaggio. Non  ho apprezzato pienamente nemmeno il rapporto che instaura con Grady, ho trovato più vero e profondo (anche se assolutamente disfunzionale!) il rapporto con Harlan. Altro neo un finale troppo veloce. Detto ciò non voglio che pensiate che il romanzo non mi sia piaciuto, anzi, solo che conoscendo ciò che questa bravissima autrice riesce a creare mi aspettavo di più!
Voto: 7

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggere questo romanzo?

2 commenti:

  1. Cribbio Anita...ma non puoi fare così...
    C'è qualcuno di buon cuore che fa arrivare questi bocconcini succulenti anche in Italia?
    Per favore?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romy! Spero tanto di si! Adoro questa scrittrice e, anche se questo romanzo non mi ha convinta del tutto, mi piacerebbe molto veder tradotti romanzi come "When All the World Sleeps" o "The Island"!

      Elimina