lunedì 20 ottobre 2014

Vite Sospese di Alessia Litta



Titolo: Vite Sospese
Autore: Alessia Litta
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2014
Pagine: 196
Genere: Urban Fantasy
Ambientazione: Roma, Italia
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: lieve

Trama: Nico è un Agente tormentato dal suo passato doloroso, chiamato a indagare sulla sparizione di alcuni membri della Comunità Magica alla quale appartiene, una Comunità che raduna gli individui con abilità speciali e li guida al controllo dei loro poteri.
Marta è una donna che si risveglia nel cuore della notte in un parco della Capitale con i vestiti sporchi di sangue e senza ricordi di quanto accaduto.
Le loro storie si scoprono strettamente connesse quando i poteri di Tracciatore di Nico lo conducono proprio da Marta. Eppure qualcosa non torna. La fragilità della donna e la sua incapacità di liberarsi del dolore per la perdita della sorella sembrano incompatibili con l’immagine del killer che ha prosciugato le Unità Magiche di ogni loro energia. Tuttavia, la polizia, che è riuscita a mettere le mani sul corpo dell’ultima vittima, non ha dubbi: per loro è Marta la colpevole.
Nel tentativo di recuperare la memoria riguardo a quanto le è accaduto, Marta scoprirà la tremenda realtà che c’è dietro i suoi vuoti di memoria.
Marta e Nico dovranno combattere spalla a spalla per cercare di mettere in salvo L’Oracolo, l’oggetto sacro che mantiene l’equilibrio dell’intera Comunità Magica, e guadagnarsi una seconda possibilità per essere felici.

Ho letto questo splendido urban fantasy tutto d'un fiato! Mi ero riproposta di gustarmelo con calma tenendomelo in serbo per un momento tranquillo ed invece mi son detta "pechè non dare solo una veloce sbirciatina alle prime pagine?" Errore! Una volta iniziato vieni risucchiato da una spirale magica (eh già!) che non ti permette più di lasciarlo fino alla fine. La storia è originale e intrigante: due persone sole che si incontrano in circostanze drammatiche e misteriose e che sono costrette, loro malgrado, a fidarsi l'uno dell'altro e ad aiutarsi per risolvere l'enigma e per far trionfare il bene. Non guasta poi che durante tutto ciò nasca un tenero sentimento tra i due protagonisti!
Bellissima anche l'ambientazione romana con continui riferimenti alla città e ai suoi splendidi scorci: mi ha fatto veramente voglia di tornarci!
Voto: 8

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento