mercoledì 12 novembre 2014

Sogni sull'Acqua di Lisa Kleypas



Titolo: Sogni sull'Acqua
Titolo Originale: Dream Lake (2012)
Autore: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori - Collana Oscar
Anno: 2013
Pagine: 335
Genere: Contemporaneo, Paranormal Romance
Ambientazione: Friday Harbor, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il terzo libro della serie "Friday Harbor", così composta:
  1. Christmas Eve at Friday Harbor - Come Finiscono le Favole: Mark e Maggie (QUI)
  2. Rainshadow Road - Una Piccola Magia: Sam e Lucy
  3. Dream Lake - Sogni sull'Acqua: Alex e Zoe
  4. Crystal Cove - L'Amore è il mio Incantesimo: Jason e Justine
  5. Lightningh Bay (di futura pubblicazione): Zach e Neva
Livello di sensualità: warm

Trama:  They say that opposites attract. But what happens when one has been devastated by betrayal and the other is so jaded that his heart is made of stone? Enter the world of Friday Harbor, an enchanting town in the Pacific Northwest where things are not quite as they seem and where true love might just have a ghost of a chance…. Alex Nolan is as bitter and cynical as they come. One of the three Nolan brothers who call Friday harbor home, he's nothing like Sam or Mark. They actually believe in love; they think the risk of pain is worth the chance of happiness. But Alex battles his demons with the help of a whiskey bottle, and he lives in his own private hell. And then a ghost shows up. Only Alex can see him, Has Alex finally crossed over the threshold to insanity? Zoë Hoffman is as gentle and romantic as they come. When she meets the startling gorgeous Alex Nolan, all her instincts tell her to run. Even Alex tells her to run. But something in him calls to Zoë, and she forces him to take a look at his life with a clear eye and to open his mind to the possibility that love isn’t for the foolish. The ghost has been existing in the half-light of this world for decades. He doesn’t know who he is, or why he is stuck in the Nolans’ Victorian house. All he knows is that he loved a girl once. And Alex and Zoë hold the key to unlocking a mystery that keeps him trapped here. Zoë and Alex are oil and water, fire and ice, sunshine and shadow. But sometimes it takes only a glimmer of light to chase away the dark, and sometimes love can reach beyond time, space, and reason to take hold of hearts that yearn for it…

Alex, disincantato, non crede più a nulla.
Zoë, sognatrice e forse ingenua. Non potrebbero essere più diversi. Ma gli opposti, si sa, si attraggono... Alex Nolan vive a Friday Harbor. Cinico e disilluso, combatte i demoni che affollano la sua mente grazie all'aiuto di una bottiglia di whisky. Vive in un inferno privato che ogni giorno rende più arido e solitario attorno a sé. Fino al giorno in cui una creatura vi accede, ma dev'essere un fantasma perché solo Alex riesce a vederla. Forse ha davvero attraversato in maniera definitiva la sottile linea che separa la sanità dalla follia.
Zoë Hoffman è un'inguaribile romantica e quando incontra Alex, che le mostra il proprio lato più intrigante, il suo istinto le urla: scappa! Persino Alex la invita a fuggire da lui. Ma nella mente di Zoë si fa strada un'idea, bizzarra e sempre più insistente: che forse un antico fantasma possa ridare nuova speranza a un cuore spezzato. E che l'amore possa superare ogni barriera di tempo, spazio, e perfino buon senso...


Uffa... è la seconda volta che preparo il post per la recensione di questo libro! La prima versione l'ho completamente cancellata mentre cercavo di postarla una mattina appena alzata... che il destino mi stia dicendo di bere almeno un caffè prima di avvicinarmi al computer?
Ma torniamo a noi: avevo letto tempo fa il primo romanzo della serie "Friday Harbor" e, anche se non la reputo tra le migliori di questa autrice, mi aveva comunque intrigato. Ora (dopo aver saltato il secondo libro che non mi attirava per nulla) mi sono decisa a dare una chance al romanzo dedicato ad Alex... e l'ho divorato in una notte! La Kleypas sa scrivere, inutile negarlo, e ha anche il dono di saper creare protagonisti maschili da urlo! Alex non fa eccezione: è il più piccolo dei fratelli Nolan ed ha subito più di tutti gli altri i traumi del rapporto disfunzionale tra i genitori. Ora è un uomo freddo, cinico, disilluso e sull'orlo dell'alcolismo, talmente stron@o che anche i suoi fratelli lo sopportano a malapena. Reduce dal divorzio (da una donna uguale a lui!) e con problemi economici, accetta l'incarico di restaurare il vecchio cottege della nonna di Zoe. Zoe è il suo esatto contrario: ha sofferto ma non ha perso la sua dolcezza innata e la sua voglia di aiutare gli altri. L'incontro tra i due cambierà per sempre le loro vite ma ci vorrà anche l'aiuto di un fantasma smemorato per far trionfare finalmente l'amore. Di questo libro ho amato molto i protagonisti (Alex con la sua freddezza ma capace di gesti dolcissimi e Zoe, vulnerabile ma decisa a salvare l'uomo che ama) e anche la splendida ambientazione: Friday Harbor, un porticciolo situato nello stato di Washington.
Voto: 8

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento