martedì 6 gennaio 2015

L'Arte di Respirare di TJ Klune

Esce oggi in Italia "L'Arte di respirare", terzo romanzo della serie "Bear, Otter and The Kid". Per l'occasione vi ripropongo la mia recensione (QUI).
Titolo: L'Arte di Respirare
Titolo Originale: The Art of Breathing (2014)
Autore: TJ Klune (QUI)
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 598
Genere: Contemporaneo, M/M
Ambientazione: Seafare, Oregon, USA 
Collegamenti con altri romanzi: si, è il terzo romanzo della serie "Bear, Otter and The Kid", così composta:
  1. Un Insolito Triangolo - Bear, Otter and The Kid (QUI)
  2. La Nostra Identità - Who We Are (QUI)
  3. L'Arte di Respirare - The Art of Breathing
Livello di sensualità: lieve

Trama: Tyson Thompson si diploma all’età di sedici anni e lascia Seafare, Oregon, diretto verso quelli che spera saranno migliori e più ampi orizzonti. Scopre però in fretta che il mondo vero ha le zanne e torna verso la costa portandosi dietro quattro anni di fallimenti, dipendenza da farmaci e la diagnosi di un disturbo da attacchi di panico. Suo fratello Bear, con il marito Otter, è convinto che tornare a casa sia esattamente ciò di cui Tyson ha bisogno per ritrovare se stesso. Circondato dalla propria famiglia nella Mostruosità Verde, Tyson cerca così di rimettere insieme i pezzi della sua vita problematica. Ma poco dopo il suo arrivo, si trova a dover affrontare l’inevitabile nella forma del suo vecchio amico d’infanzia e primo amore, Dominic Miller, che non vede dal giorno in cui ha lasciato Seafare. Mentre i loro cammini tornano a incrociarsi, vecchie ferite si riaprono e nuovi segreti vengono svelati, Tyson scopre anche che la sua vita è un mosaico con molti più tasselli di quanti gli siano stati mostrati anni prima. In un mare di volti familiari, nuovi amici e il ricordo della scelta devastante di una madre, Tyson dovrà imparare che se vuole sperare di avere un futuro, dovrà prima di tutto lottare contro i fantasmi del passato.

"TJ non delude mai! Chi mi segue già da un pò sa che è uno dei miei autori preferiti: per come scrive, per le sue storie e per i suoi personaggi. Bear, Otter e Ty occupano un posto speciale nel mio cuore perchè il loro romanzo è stato il primo di questo scrittore che ho letto e perchè li ho amati fin dalle prime righe: sono pazzi, sono complicati, sono eccessivi, sono veri e... danno dipendenza! Questo terzo libro della serie si focalizza prevalentemente su Tyson, The Kid, genio precoce e traumatizzato dall'abbandono della madre. E' cresciuto, ha fatto degli sbagli, ha sofferto ma è venuto per lui il momento di riprendere in mano la sua vita. Al rientro a Seafare ritova anche Dominic, il suo migliore amico e il suo primo (unico) amore, con il quale i rapporti sono, al momento, un pò complessi: li aspetta un lungo viaggio (sia reale che metaforico) per ritrovarsi, per crescere e per poter finalmente essere felici.
Tornare a Seafare mi ha fatto ritrovare vecchi amici (Creed, Anna, le loro famiglie...) ed ho apprezzato anche il ruolo svolto dai protagonisti di "Dimmi Che E' Vero" (Paul, Sandy e Vince) che compaiono in questo romanzo e intrecciano le loro vite con i nostri eroi.
Finire un romanzo della serie BOATK è sempre traumatico, non per il finale (assolutamente perfetto!), ma perchè non sono pronta a lasciare andare tutti loro. Per fortuna TJ ci ha promesso un quarto (ma, ahimè, ultimo) romanzo della serie... spero molto presto!
Voto: 9
"

Nessun commento:

Posta un commento