martedì 31 marzo 2015

St. Nacho di Z.A. Maxfield


Titolo: St. Nacho
Titolo Originale: St. Nacho's (2008)
Autore: Z.A. Maxfield
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2015
Pagine: 184
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Santo Ignacio (California), USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo libro della serie "St. Nacho's" così composta
  1. St. Nacho - St. Nacho's: protagonisti Cooper e Shawn
  2. Physical Therapy: Jordan e Ken
  3. Jacob's Ladder: Jacob e Jason
  4. The Book of Daniel: Daniel e Cameron
Livello di sensualità: hot

Trama: Cooper ha trascorso gli ultimi tre anni a scappare da un passato doloroso. Si sposta di città in città, lavorando nelle cucine dei ristoranti e suonando il violino per racimolare qualche mancia.
Non appena inizia a sentirsi a proprio agio in un posto, o con qualcuno, se ne va.
La musica è forse l'unico linguaggio umano che ancora conosce e, per ironia della sorte, l'unico uomo con cui scopre di voler comunicare è sordo. Shawn fa parte del gruppo teatrale di non udenti del college locale. Non appena incontra Cooper, decide di volerlo. A Cooper vanno bene le storie di sesso, ma non le persone. Shawn invece è sì interessato al sesso, ma vuole che Cooper gli permetta di entrare a far parte della sua vita. Cooper ha bisogno di tempo per guarire e per archiviare definitivamente il passato, e Shawn lo deve aiutare a perdonare se stesso e a fargli accettare la possibilità di essere amato. Entrambi gli uomini scoprono che quando si tratta del tipo di guarigione che l’amore può portare, Santo Ignacio, la sonnolenta città sulla spiaggia, o "St. Nacho" come la chiamano i locali, potrebbe essere il posto migliore per ricominciare.


Cooper has spent the last three years running from a painful past. He's currently moving from town to town, working in restaurant kitchens, and playing his violin for tips. As soon as he starts to feel comfortable anywhere—with anyone—he moves on. He's aware that music may be the only human language he still knows. Ironically, the one man he's wanted to communicate with in all that time is deaf. Shawn is part of a deaf theater group at the nearby college. Shawn wants Cooper as soon as they meet and he begins a determined flirtation. Cooper is comfortable with down and dirty sex, just not people. As far as Shawn is concerned, dirty sex is win-win, but he wants Cooper to let him into the rest of his life as well. Cooper needs time to heal and put his past away for good. Shawn needs to help Cooper forgive himself and accept that he can be loved. Both men find out that when it comes to the kind of healing love can bring, the sleepy beachside town of Santo Ignacio, “St. Nacho's” as the locals call it, may just be the very best place to start.

Recensione di Anita:

La Maxfield è davvero un'autrice camaleontica: ogni suo romanzo è diverso dal precedente, non solo come trama ovviamente, ma anche per come è scritto e per i suoi protagonisti... mi sorprende sempre!
In questo romanzo il protagonista è Cooper, bad boy solo e ferito nell'anima, che girovaga senza meta scappando dal suo passato e dai suoi demoni personali. A Santo Ignacio trova più di un lavoretto saltuario: trova amici e sopratutto l'amore... nei panni inattesi di Shawn, ragazzo non udente, con un carattere forte e straordinario.Ma il passato è sempre pronto a riafferrarlo...
La Maxfield ha creato due protagonisti straordinari e caratterizzati magistralmente con pochi tocchi. Abbiamo Cooper violinista tatuato e pieno di piercing che nasconde sotto un aspetto rude un carattere dolce e un animo ferito, e Shawn giovane ma con un carattere forte, che non si lascia fermare da nulla per conquistare e tenersi l'uomo che ama.
Un romanzo che mi ha emozionato molto e del quale ho apprezzato la dolcezza e il riscatto attraverso una catarsi realistica di Cooper che non cancella semplicemente il passato con un colpo di spugna ma accetta di venire a patti con esso per poterselo lasciare alle spalle.
Voto: 8,5
Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento