martedì 14 aprile 2015

Bruto di Kim Fielding

Titolo: Bruto
Titolo Originale: Brute (2012)
Autore: Kim Fielding
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 327
Genere: M/M, Fantasy Romance
Ambientazione: Tellomer , un regno fantsy
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama: Bruto conduce una vita solitaria in un mondo dove la magia è all’ordine del giorno. È un gigante di due metri e trenta di bruttezza e dai natali ignobili. Nessuno, incluso Bruto, si aspetta che lui sia più di un operaio. Ma gli eroi si presentano in tutte le forme e dimensioni e, dopo aver subito una mutilazione per salvare il principe, la vita di Bruto cambia bruscamente: è chiamato a servire al palazzo di Tellomer come guardia per un singolo detenuto. Sembra facile, ma si rivela essere la sfida della sua vita. Le voci di palazzo dicono che il prigioniero, Gray Leynham, sia uno stregone e un traditore. Quel che è certo è che ha trascorso anni nello squallore: cieco, incatenato, reso quasi muto da una balbuzie estrema. Sogna la morte della gente, e quei sogni si avverano. Mentre Bruto si abitua alla vita di palazzo e comincia a conoscere Gray, scopre anche il proprio valore, in primo luogo come amico e uomo, poi come amante. Ma Bruto impara anche che gli eroi, a volte, devono affrontare scelte difficili e che fare ciò che è giusto può portare nuovi pericoli.

Brute leads a lonely life in a world where magic is commonplace. He is seven and a half feet of ugly, and of disreputable descent. No one, including Brute, expects him to be more than a laborer. But heroes come in all shapes and sizes, and when he is maimed while rescuing a prince, Brute’s life changes abruptly. He is summoned to serve at the palace in Tellomer as a guard for a single prisoner. It sounds easy but turns out to be the challenge of his life. Rumors say the prisoner, Gray Leynham, is a witch and a traitor. What is certain is that he has spent years in misery: blind, chained, and rendered nearly mute by an extreme stutter. And he dreams of people’s deaths—dreams that come true. As Brute becomes accustomed to palace life and gets to know Gray, he discovers his own worth, first as a friend and a man and then as a lover. But Brute also learns heroes sometimes face difficult choices and that doing what is right can bring danger of its own.

Recensione di Anita:

Bruto è un gigante (nel vero senso della parola!) dal cuore d'oro: non ci pensa un attimo a sacrificare tutto se stesso per gli altri, anche dei perfetti sconosciuti. Nella vita non è mai stato trattato con gentilezza, amore o compassione ma, per fortuna, questo non lo ha indurito o incattivito; tutto ciò ha però sicuramente intaccato la sua autostima portandolo a credere di essere stupido e orrendo. Ci vorrà l'amore di un uomo come Gray e l'amicizia spontanea e sincera di persone valide per fargli finalmente capire il suo vero valore.
Gray è un personaggio dalle molteplici sfaccettature: ha fatto errori gravissimi in gioventù ma è stato punito (e si è auto-punito) per troppo tempo. E' stato molto bello vedere quest'uomo uscire dal guscio di dolore e solitudine aprendosi pian piano all'amore e alla speranza fino a farci vedere degli sprazzi dello scapestrato e scatenato Gray che era un tempo.
Un romanzo che mi è piaciuto moltissimo sia per i suoi due protagonisti sia per la fantastica storia narrata con uno stile impeccabile. La Fielding è riuscita inoltre a creare un mondo fantastico ma credibile, in cui la magia gioca un ruolo fondamentale ma mai quanto l'amore.
Voto: 8


Leggerete questo romanzo? Vi piacciono i fantasy?

2 commenti:

  1. E' certamente il mio M/M preferito, la scrittura di questa autrice è sempre molto attenta e mai banale, in questo caso riesce a coniugare una trama davvero originale con personaggi unici, magnificamente delineati e che si fanno apprezzare nel bene e nel male. Ho amato la delicatezza dei sentimenti, anche nel contrasto di situazioni molto crude, il fattore umano nei personaggi di contorno che emergono sempre in un colore e in un sapore propri, dalla piccola compagna di banco di Bruto, al bel Principe che non sa imporsi, poi le scene hot tra Gray e Bruto fatte più di situazioni eccitanti per il mix di bisogni, pericolo e paure che delle solite descrizioni puramente fisiche. Il mio voto personale è 10 e lode.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory!!! Hai fatto un'analisi giustissima di quuesto splendido romanzo. Ho amato moltissimo anche io "Bruto" e devo dire che l'ho amato ancora di più ogni volta che l'ho riletto perchè ho potuto scoprire sfumature che alla prima lettura mi erano sfuggite.

      Elimina