mercoledì 10 giugno 2015

Libertà Condizionata di B.A. Tortuga


Titolo: Libertà Condizionata
Titolo Originale: The Terms of Release (2014)
Autore: B. A. Tortuga
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 300
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Texas, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot

Trama: Si dice che un uomo può sempre tornare a casa. Sage Redding, dopo essere stato in prigione, torna al ranch di famiglia nel nordest del Texas per aiutare il padre malato con i cavalli. Adam (Win) Winchester è un agente di contea e il cugino di uno degli uomini rimasti uccisi nell’incidente che ha spedito Sage in prigione per quasi dieci anni. I suoi zii Jim e Teddy sono determinati a farla pagare a Sage e a tutta la famiglia Redding per il loro lutto, ma Win pensa che Sage abbia onorato i suoi debiti e che abbia bisogno di un amico. Forse più che un amico. Anzi, Win ci conta. Nessuno nega che Sage sia un ex detenuto andato in prigione per omicidio colposo. A dispetto dell’amore per il padre, Sage è tornato sapendo che le cose sarebbero probabilmente andate male per lui. Forse un uomo può sempre tornare a casa, ma non è detto che riesca a restarci.

They say a man can always come home. So after doing hard time, Sage Redding heads to his family’s northeast Texas ranch to help his ailing daddy with the cutting horses. Adam (Win) Winchester is a county deputy and the cousin of one of the men killed in the incident that sent Sage to prison for almost a decade. While Win's uncles, Jim and Teddy, are determined to make Sage and the entire Redding family pay for their loss, Win just figures Sage has paid his dues and maybe needs a friend. Maybe he needs more than a friend. In fact, Win’s counting on it. No one’s denying Sage is an ex-con who went to prison for manslaughter. Regardless of the love he has for his father, he’s returned knowing things will likely go badly for him. Maybe a man can always come home, but he may not be able to stay.


Recensione di Anita:

Quanto deve pagare e soffrire un uomo per un'errore (nemmeno suo!) commesso quando aveva diciotto anni? Beh, Sage stà ancora pagando, pesantemente, ogni giorno, dopo dieci anni. E' dovuto rientrare in una cittadina che lo odia per aiutare il padre malato a mandare avanti il loro ranch ma vive giornalmente sulla sua pelle angherie e insulti. Per fortuna dalla sua parte c'è Adam, un poliziotto (nonchè cugino del famigerato Angel, morto nell'incendio per il quale è finito in prigione Sage): Adam è un uomo giusto che sa vedere oltre le apparenze e le maldicenze. Il rapporto che si instaura tra i due è un raggio di sole inaspettato per entrambi, anche se li porterà a dover fare scelte difficili. Un romanzo sulle seconde possibilità che ho apprezzato moltissimo, sopratutto per Sage: un uomo sfortunato ma molto coraggioso, assolutamente leale alla famiglia e ai valori in cui crede. Adam viene forse messo un pò in ombra dalla personalità complessa del suo cowboy ma ne risulta comunque un personaggio positivo e convincente. Tutto sommato è stata una lettura che mi ha piacevolmente sorpresa, e che mi ha regalato molte emozioni, dalla rabbia alla felicità, facendomi vivere una storia sofferta ma anche molto positiva.
Voto: 8


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacciono i romanzi con protagonisti cow-boy?

Nessun commento:

Posta un commento