mercoledì 15 luglio 2015

Schiava per Vendetta di Ann Owen


Titolo: Schiava per Vendetta
Autore: Ann Owen
Editore: autopubblicato
Anno: 2014
Pagine: 460
Genere: Storico, M/F, erotico
Ambientazione: Londra, 1851
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot

Trama: Londra, 1851. Guy Spencer, quarto conte di Ashbourne, odia profondamente Jane Hartwell, la ragazza con la quale ha condiviso l’infanzia. E quando i problemi economici della famiglia Hartwell spingono Jane a chiedere il suo aiuto, Guy le propone un patto ignobile: lui salverà suo padre dalla prigione, in cambio lei diventerà la sua schiava sessuale per sei mesi. Costretta a sottomettersi a ogni suo desiderio, in una sconvolgente alternanza di estasi e umiliazione, Jane si sente sempre più confusa. È proprio odio quello che prova per il suo crudele padrone? E Guy, perché si sta vendicando di lei? Cos’è accaduto tra loro anni prima, da spingerlo a cercare una tale scioccante rivalsa?

Recensione di Maria:

Un romanzo erotico al limite del porno. Classificato come BDSM, onestamente a me è sembrato un romance psicologico, molto spinto.
Le scene di sesso descritte sono sempre crude, ma nonostante la tendenza al sadico, non sono a mio avviso volgari. L'autrice descrive con un vocabolario semplice, scene difficili da spiegare senza incappare in qualche termine forte (ne fa uso solo quando a parlare è il protagonista sadico, definendo per bene il carattere del personaggio).
Viene approfondita, senza lasciare nulla al caso, la psiche della sottomessa, rendendo palese il passaggio mentale della donna da vittima, schiava, a parte accondiscendente, desiderosa che il suo “padrone” si interessi a lei.
Leggendo mi è sorto il dubbio che l'autrice sia una psicologa, o comunque, che conosca in qualche modo le pratiche descritte, in quanto la descrizione meccanica di ciò che avviene è solo l'ingresso in un mondo fatto di piacere e processi mentali in cui sofferenza e umiliazione, si scambiano continuamente di posto con desiderio e passione.
Non molto latente è la storia d'amore tra i due, costruita un po' da ricordi d'infanzia, in parte dal presente che li tiene uniti da un ricatto.
Mi è piaciuto. All'inizio ero scettica a causa di qualche pregiudizio sul genere, poi, trascinata dalla scrittura scorrevole e pulita, non sono più riuscita a staccarmi dalla lettura.
Brava Ann Owen, il mio voto è 8

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento