mercoledì 19 agosto 2015

Anteprima: Chissà Dove di Heidi Cullinan


Titolo: Chissà Dove
Titolo Originale: Nowhere Ranch (2011)
Autore: Heidi Cullinan
Traduttore: Martina Nealli
Editore: Autopubblicato
Data di Pubblicazione Prevista: 20 Agosto 2015
Pagine:  230
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Nebraska, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot

Trama: L'amore cresce nelle crepe rimaste aperte.
Se c'è una cosa che a Roe Davis, bracciante e figlio di fattori, proprio non va a genio, è mischiare il lavoro col piacere. Peccato che poi si imbatta nel suo capo, Travis Loving, nell'unico locale gay nel raggio di duecento miglia. Cominciare una relazione col proprietario del ranch sembra una pessima idea, ma i gusti sessuali di Roe e Travis si allineano come due assi della stessa staccionata. Forse, in fondo, possono trovare un accordo... a patto che sia chiaro a entrambi che si tratta solo di sesso e che non deve interferire col lavoro. Cacciato di casa anni addietro, Roe è sopravvissuto spostandosi da un luogo all'altro e rifiutandosi di mettere radici. Quando la storia con Travis comincia a travalicare i confini del puro e semplice sesso, il giovane dovrà fare i conti col passato che minaccia quel flebile raggio di felicità, ricordandogli che è tempo di tagliare i ponti e andarsene per la sua strada. Ma anche il più solitario dei lupi può patire la solitudine, e ormai Roe incomincia a capire che non serve darsi alla fuga: la vergogna e il dolore per quello che ha perduto lo seguiranno ovunque, finché non sarà pronto ad ammettere che anche l'amore può essere una casa...

Love will grow through the cracks you leave open. 
Ranch hand Roe Davis absolutely never mixes business with pleasure—until he runs into his boss, Travis Loving, at the only gay bar within two hundred miles. Getting involved with the ranch owner is a bad idea, but Roe’s and Travis’s bedroom kinks line up against one another like a pair of custom-cut rails. As long as they’re both clear this is sex on the side, no relationship, no interfering with the job, they could make it work. Shut out by his family years ago, Roe survived by steadfastly refusing to settle into so much as a post office box. As his affair with Travis grows into more than just sex, Roe’s past catches up with him, threatening the thin ray of happiness he’s found, reminding him it’s well past time he went on his way. But even a loner gets lonely, and at this point, there’s nowhere left to run. The shame and sorrow of what he’s lost will stay with Roe wherever he goes—until he’s ready to let love lead him home.

Recensione di Anita:

Non so davvero da dove iniziare a descrivere il sali-scendi di emozioni che ho provato leggendo questo romanzo. La trama non mi aveva preparata alla lettura di questa storia meravigliosa che riesce ad essere estremamente hot (e sottolineo estremamente!) ma anche dolorosamente profonda, delicata, toccante e umana.
Non voglio correre il rischio di rovinarvi l'emozione di questa lettura raccontandovi troppo ma non posso non parlarvi di Roe, il cowboy all'apparenza freddo e solitario che cerca solo del sesso mordi e fuggi, senza legami e sentimenti. In realtà nasconde un'insicurezza patologica e una paura assoluta di legarsi a qualcuno o qualcosa, derivate sicuramente dal modo in cui è stato trattato dalla famiglia. Mi fa sempre male leggere situazioni simili perchè so che, purtroppo, sono comuni anche nella realtà: genitori che preferiscono distruggere la vita ai loro figli pur di non accettare che amino persone dello stesso sesso... non riuscirò mai a capirlo.
Roe, per fortuna, trova sulla sua strada persone straordinarie come Travis (che pian piano riuscirà a infrangere le difese del cowboy con pazienza e tanto amore) e Haley, un'amica straordinaria che tutti vorremmo avere.
Posso darvi solo un consiglio: leggete questo meraviglioso romanzo, anche se non siete amanti di libri estremamente hot, perchè ne vale davvero la pena.
Voto: 8,5


Leggerete questo romanzo? Cosa ne pensate?

2 commenti:

  1. dopo una recensione così, come non leggerlo?
    Antotonon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella! Non è un romanzo facile ma mi ha emozionata moltissimo. Fammi sapere cosa ne pensi una volta letto!

      Elimina