martedì 29 settembre 2015

Anteprima: Come Ululare alla Luna di Eli Easton


Titolo: Come Ululare alla Luna
Titolo Originale: How to Howl at the Moon (2015)
Autore: Eli Easton
Traduttore: Deborah Tessari
Editore: Triskell Edizioni
Data di Pubblicazione Prevista: 30 Settembre 2015
Pagine: 202
Genere: Contemporaneo, M/M, Urban Fantasy, Romance
Ambientazione: California, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il primo (e attualmente unico) libro della serie "Howl at the Moon"
Livello di sensualità: hot

Trama: Lo sceriffo Lance Beaufort non permetterà che arrivino dei guai nella sua città, nossignore. Rintanata nelle montagne della California, Mad Creek ha dei segreti da mantenere, come il fatto che metà della sua popolazione sia composta da “mutevoli”, cani che hanno acquisito la capacità di diventare umani. Discendente dai Border Collie sia da parte di madre che di padre, non esiste un protettore migliore di lui.
Tim Weston è alla ricerca di un rifugio. Dopo aver scoperto che il suo capo ha brevettato a proprio nome tutto il lavoro che lui aveva svolto sugli ibridi vegetali, Tim decide di lasciare il suo vecchio lavoro. Una cliente gli propone di usare il suo chalet a Mad Creek, e Tim ci vede l'occasione per un nuovo inizio. Ma il timido giardiniere ha la tendenza a impappinarsi con gli sconosciuti e a sembrare un bugiardo, particolarmente con uomini alfa stupendi come lo sceriffo Beaufort. Di sicuro il giovane straniero allampanato fa saltare i nervi a Lance. È preoccupato per i coltivatori di marijuana che si stanno trasferendo a Mad Creek, e non è soddisfatto della storia che gli racconta il giovane. Lance decide che c'è bisogno di un po' di lavoro sotto copertura.
Quando Tim investe con la sua auto un bellissimo collie dal pelo nero e lo adotta, è amore a prima vista sia per Tim che per il cane interiore di Lance. Fingere di essere un animale domestico metterà in grossi guai lo sceriffo Beaufort.

Sheriff Lance Beaufort is not going to let trouble into his town, no sir. Tucked away in the California mountains, Mad Creek has secrets to keep, like the fact that half the town consists of ‘quickened’—dogs who have gained the ability to become human. Descended on both sides from Border Collies, Lance is as alert a guardian as they come. Tim Weston is looking for a safe haven. After learning that his boss patented all of Tim’s work on vegetable hybrids in his own name, Tim quit his old job. A client offers him use of her cabin in Mad Creek, and Tim sees a chance for a new start. But the shy gardener has a way of fumbling and sounding like a liar around strangers, particularly gorgeous alpha men like Sheriff Beaufort. Lance’s hackles are definitely raised by the lanky young stranger. He’s concerned about marijuana growers moving into Mad Creek, and he’s not satisfied with the boy’s story. Lance decides a bit of undercover work is called for. When Tim hits a beautiful black collie with his car and adopts the dog, its love at first sight for both Tim and Lance’s inner dog. Pretending to be a pet is about to get Sheriff Beaufort in very hot water.

Recensione di Anita:

Di questo romanzo mi ha colpito sopratutto l'originalità dell'idea di partenza: se un cane ha amato ed è stato amato moltissimo dal suo padrone alla dipartita di quest'ultimo diventa umano, ma mantiene la possibilità di mutare in cane ogni volta che lo desidera. Ci sono poi delle persone che nascono da genitori mutevoli e possiedono già il dono ma tutti, in un modo o in un altro, arrivano a Mad Creek dove, a vegliare su di loro, c'è lo sceriffo Lance. Lance prende molto seriamente il suo lavoro e ricorre ad ogni strategia per proteggere il suo "branco": dall'arrivo di Tim e dai sospetti dello sceriffo nasceranno tutta una serie di situazioni divertenti e paradossali che li porteranno però, a poco a poco, a non poter più fare a meno l'uno dell'altro.
Un romanzo spassoso che mi ha divertito e, a tratti, anche sorpreso e che consiglio a chi ha voglia di una storia originale, leggera ma non sciocca.
Voto: 7/8

Leggerete questo romanzo? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento