lunedì 30 novembre 2015

For Real di Alexis Hall


Titolo: For Real
Autore: Alexis Hall
Editore: Riptide Publishing 
Anno: 2015 
Pagine:  437 
Genere: Contemporaneo, M/M; Romance
Ambientazione: Londra, UK
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: Laurence Dalziel è consumato e deluso, e, per lui, la scena BDSM è già tutta vista. A sei anni dalla sua ultima relazione, sta arrivando ai quaranta ed è stanco di passare attraverso le fasi della sottomissione. Poi incontra Toby Finch. Diciannove anni. Senza paura, feroce, e vulnerabile. Tutto ciò che Laurie non riesce a ricordare di essere stato. Toby non sa chi vuole essere o quello che vuole fare. Ma sa, con tutta la certezza della gioventù, che vuole Laurie. Lui lo vuole in ginocchio. Vuole fargli male, vuole farlo implorare, vuole farlo innamorare. Il problema è che, mentre Laurie lascerà sottomettere il suo corpo, non lascerà sottomettere il suo cuore. Perché Toby è troppo giovane, troppo intenso, troppo facile da ferire. E ciò che hanno, non importa quanto sembri giusto, non può durare. Non può significare nulla. Non può essere vero.

Laurence Dalziel is worn down and washed up, and for him, the BDSM scene is all played out. Six years on from his last relationship, he’s pushing forty and tired of going through the motions of submission. Then he meets Toby Finch. Nineteen years old. Fearless, fierce, and vulnerable. Everything Laurie can’t remember being. Toby doesn’t know who he wants to be or what he wants to do. But he knows, with all the certainty of youth, that he wants Laurie. He wants him on his knees. He wants to make him hurt, he wants to make him beg, he wants to make him fall in love. The problem is, while Laurie will surrender his body, he won’t surrender his heart. Because Toby is too young, too intense, too easy to hurt. And what they have—no matter how right it feels—can’t last. It can’t mean anything. It can’t be real.

Recensione di Anita: 

Avendo già letto lo straordinario "Glitterland" non dovrei stupirmi della bravura e della peculiarità di questo autore, ed invece così è stato. In questo romanzo abbiamo un rimescolamento di ciò che ci aspettiamo leggendo una storia BDSM, in cui a farla da pardone è la componenete psicologica e mentale più che l'atto in se. Dimenticatevi etichette e stereotipi: in questo libro non hanno nessun valore e nessuno spazio!
Toby è un dom in erba: ha solo 19 anni ma ha già le idee chiare su ciò che vuole (per lo meno nella sfera sessuale), è sfronatato e diretto ed è proprio questo che attira inizialmente Laurie. Laurie ha 37 anni, una carriera di successo come medico ma ha anche un enorme vuoto dentro causato dalla fine della sua storia più importante e dal costo che richiede ogni giorno alla sua anima il suo difficile lavoro. E' un sub molto ricercato ma anche, in qualche modo, sfuggente poichè lascia sottomettere il suo corpo ma non si lascia mai andare completamente. Come potete immaginare non sarà facile per i due far funzionare una storia con questi presupposti ma grazie alla testardaggine di Toby e alla maturità di Laurie tutto andrà al posto giusto.
Ho adorato questo romanzo e devo veramente inchinarmi davanti ad un autore che è riuscito a rendere credibile una storia del genere, in cui ha saputo intersecare benissimo i momenti della vita e i vari stati d'animo dei due protagonisti che, di volta in volta, si sostengono e si aiutano l'un l'altro, al di la di differenze di età e condizione sociale.
Vi consiglio veramente questo romanzo, anche se non amate il BDSM, perchè esce dai soliti schemi, portando una ventata di novità nel genere.
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento