lunedì 28 dicembre 2015

Sogno di una Notte di Mezzo Inverno di Eli Easton


Titolo: Sogno di una Notte di Mezzo Inverno
Titolo Originale: Midwinter Night's Dream (2015)
Autore: Eli Easton
Traduttore: Chiara Messina
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2015
Pagine: 123
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Pennsylvania, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, è il seguito di "Scartando Hank" (QUI la mia recensione)
Livello di sensualità: warm

Trama: Micah è un hippie, nonché il ragazzo più tranquillo del campus. Niente sembra turbarlo. Ma quando, durante una partita al gioco della bottiglia, riceve il bacio più bollente della sua vita da parte di un grazioso biondino, la sua leggendaria calma minaccia di trasformarsi in un ansioso fascio di nervi. Certo, Micah ha sempre sospettato di essere bisessuale, ma l’idea di fare la corte a un altro ragazzo non lo ha mai sfiorato, soprattutto quando il suddetto ragazzo sembra più che intenzionato a sottrarsi alle sue attenzioni. Leo ha due grandi passioni: l’attivismo gay e la recitazione. È sempre concentrato e padrone della situazione e mai e poi mai accetterebbe di uscire con un ragazzo etero. Quando un fatidico giro al gioco della bottiglia lo porta a congiungere le sue labbra con quelle di Micah Springfield – capellone, presidente dei Delta, collezionista seriale di appuntamenti ed etero conclamato –, Leo è determinato a lasciarsi alle spalle l’accaduto il più in fretta possibile, indipendentemente da quanto sensuale sia stato il bacio e da quanto sia forte la sua attrazione per il bell’hippie coi dread. Del resto, lui ha problemi ben più pressanti. Il suo progetto di dottorato consiste nel dirigere Sogno di una notte di mezza estate prima delle vacanze di Natale. Ma quando la location scelta per la rappresentazione gli viene negata a pochi giorni dalla prima, il suo mondo minaccia di crollare. Sarà proprio Micah a offrirgli in alternativa il fienile della fattoria dei suoi nelle campagne della Pennsylvania. Spetterà a Leo decidere se salvare il suo spettacolo o il suo cuore…

Micah is the hippest, most chill guy on campus. But when he gets the hottest kiss of his life from a cute guy during a game of ‘spin the bottle’, Micah’s cool turns into a puddle of anxious goo. Sure, Micah’s always been a little bi-curious, but he never thought he’d pursue a guy, much less a guy who doesn’t seem to be interested in getting caught. Leo is passionate about two things: gay rights activism and acting. He stays focused and in control, and he never, ever, dates straight guys. When a chance spin of a bottle at a party has him locking lips with Micah Springfield, president of the Delts, dread-headed, serial-dating, straight Micah, Leo is determined to forget about it, no matter how incendiary the sparks or how gorgeous Micah may be. Leo has bigger problems. His senior project is directing Shakespeare’s Midsummer Night’s Dream just before the Christmas break. When his venue cancels at the last minute, Micah offers the use of his parent’s barn in rural Pennsylvania. Leo’s play may be saved, but what about his heart? Between Micah’s sweet lips, his family’s welcoming arms, and a devious bulldog who is determined to play Puck, Leo may find himself falling under the spell of Christmas magic.

Recensione di Anita:

Era da quando l'anno scorso avevo letto "Scartando Hank" che speravo di leggere la storia dedicata al maggiore dei fratelli Springfield, Micah. Micah è un ragazzo tranquillo e rilassato che riesce a trasmettere questa sua "pace" anche a chi gli sta intorno. La sua tranquillità viene però messa a dura prova quando si trova, per un gioco, a baciare Leo. Leo non lo lascia affatto indifferente ma non vuole avere niente a che fare con lui; in realtà il giovane è rimasto scottato in passato ed ha fatto un giuramento assieme alla sua migliore amica lesbica che mai e poi mai avrebbe messo nuovamente a repentaglio il suo cuore per un ragazzo etero. Ma Micah, con il suo altruismo, la sua dolcezza e la sua onestà riesce ad insinuarsi tra le difese e nel cuore di Leo. Una storia dal sapore natalizio/shakespeariano, divertente, emozionante e assolutamente perfetta per ciò che mi aspettavo.
Voto: 8


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Lo leggerete?

Nessun commento:

Posta un commento