mercoledì 27 gennaio 2016

I Guardiani degli Abissi: Con il Cuore in Mano di Mary Calmes


Titolo: Con il Cuore in Mano
Titolo Originale: Heart in Hand (2011)
Autore: Mary Calmes
Traduttore: Cinzia Labo
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2013
Pagine: 124
Genere: Contemporaneo, Paranormal Romance
Ambientazione: San Francisco, USA
Collegamenti con altri romanzi: si, fa parte della serie "I Guardiani degli Abissi", attualmente così composta
  1. Il suo Focolare - His Hearth: protagonisti Julian e Ryan QUI la mia recensione
  2. Con le Unghie e con i Denti - Tooth & Nail: Dylan e Malic QUI la mia recensione
  3. Con il Cuore in Mano - Heart in Hand: Simon e Leith
  4. Peccatore - Sinnerman: Raphael e Jackson
  5. Il Fulcro - Nexus: Joe e Marcus
  6. Cherish your Name: Dylan e Malic
Livello di sensualità: hot

Trama: Simon Kim è molto innamorato di Leith Haas, ma Leith è un guardiano. Il suo lavoro - dare la caccia ai demoni – è pericoloso e importante e Simon non vuole distrarre l’uomo che ama più della sua vita con affari di poco conto. Ma quello che non riesce a capire è che quando un Guardiano trova il suo Focolare, il Guardiano dona il suo cuore senza riserve. Quando Leith reclama per sé Simon, Leith mette a nudo la sua anima, lasciando se stesso vulnerabile nei confronti dell’unico uomo che è sicuro che amerà per sempre. Quando Simon viene risucchiato ancora di più nel mondo pericoloso di Leith – e all’interno di un’altra dimensione – Simon si rende conto che l’unica forza che può dare al suo Guardiano è la forza del suo amore. Riuscirà Simon a sacrificare la propria capacità di controllo e diventare il prezioso tesoro di quest’uomo che ha già conquistato la sua anima.

Simon Kim is very much in love with Leith Haas, but Leith is a Warder. His job-hunting demons-is dangerous and important, and Simon doesn't want to distract the man he loves more than life with the small stuff. But he doesn't quite get that when a Warder takes a Hearth, the Warder gives his heart without reservation. When Leith claimed Simon, Leith bared his soul, leaving himself vulnerable before the only man he's certain he'll ever love.When Simon is sucked further into Leith's perilous world-and into an alternate dimension-Simon realizes that the only strength he can give his Warder is the strength of his love. Can Simon sacrifice the control he has come to treasure for the man who already owns his soul?

Questo, fin'ora, è il romanzo più "paranormal" della serie e forse anche il più "oscuro". Simon e il suo guardiano Leith sono innamoratissimi ma sono anche molto impegnati a causa delle rispettive occupazioni. Quando all'ultimo minuto Simon è costretto a sostituire un collega in un viaggio di lavoro sembra la classica goccia che fa traboccare il vaso. Ma il viaggio sarà molto più pericoloso del previsto e ci vorranno tutto l'amore e la fiducia dei due per salvare non solo loro stessi ma anche moltissime altre persone innocenti. Pur avendo apprezzato molto anche questo nuovo capitolo della serie, devo dire che mi ha lasciato un pochino meno "felice" rispetto agli altri, ma ha avuto il pregio di farmi conoscere meglio colui che sarà il protagonista del prossimo romanzo: Raphael.
Voto: 7,5


Vi ricordo il GIVEAWAY per tentare di vincere un romanzo a vostra scelta della serie "I Guardiani degli Abissi" di Mary Calmes. Avete tempo fino a lunedi 1 Febbraio e potete provare a vincerlo QUI

6 commenti:

  1. Carino anche questo, ho apprezzato moltissimo che l'amore tra i due sia così forte da riuscire a vincere l'aspetto e la nuova non padronanza di linguaggio. È un bell'esempio di amore che trascende tutto il resto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao BlackSoll!!! L'aspetto che citi tu è ciò che mi ha fatto amare questo romanzo, anche se, devo essere sincera, questo è forse quello che mi è piaciuto meno della serie!

      Elimina
    2. Io ho apprezzato meno il primo, forse perché mi è sembrato molto sbrigativo.

      Elimina
    3. In effetti leggendo poi gli altri il primo risulta un po' affrettato ma questo mi ha trasmesso più "oscurità"...

      Elimina
  2. Il primo l'ho trovato troppo elementare e semplicistico, il secondo e il terzo migliorano in progressione dando più spazio ai personaggi, questo in particolare è più hot già dall'inizio, dà più spazio anche a personaggi secondari come il kirye spiegando anche vecchi fatti, offre un po' di fantasia e mistero che negli altri scarseggiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory!!! In effetti è una serie che migliora con ogni nuovo romanzo anche se io ho un debole per Jacks e Raphael!

      Elimina