venerdì 22 gennaio 2016

Libertà di Jay Kirkpatrick


Titolo: Libertà
Titolo Originale: Freedom (2013)
Autore: Jay Kirkpatrick
Traduttore: Victor Millais
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2016
Pagine: 217
Genere: Dystopian Fiction, M/M, Romance
Ambientazione: New Las Vegas, futuro
Collegamenti con Altri Romanzi: no
Livello di Sensualità: lieve

Trama: In una Terra futura, Patrick Harvey, promosso di recente a Empath di Prima Classe, sogna l’indipendenza che la sua posizione comporta e l’appartamento per cui sta risparmiando. Il suo primo incarico autonomo prevede che si occupi di John Doe 439, un uomo ritrovato fuori città, percosso, traumatizzato e in apparenza muto. Nonostante un tabù impedisca agli Empath di intraprendere relazioni romantiche, Patrick capisce di provare una forte attrazione per il suo paziente. Presto scopre che l’uomo è un Talento Psichico di alto livello che si chiama Jac, a cui persone violente stanno dando la caccia per i suoi doni, e il semplice mondo di Patrick va in pezzi. Jac deve riunirsi con i suoi compagni di fuga e lasciare la città prima che altri riescano a trovarlo, ma potrebbe essere troppo tardi. Le voci sui suoi talenti sono giunte fino al Governo Centrale di Chicago. Se Jac vuole mantenere la sua libertà, deve scappare subito. E se Patrick desidera esplorare una relazione che la società gli vuole impedire, dovrà scambiare le comode catene del suo lavoro con l’incertezza della libertà.

In a future Earth, Patrick Harvey, newly promoted Class One Empath, dreams of the independence his position brings and the apartment he’s saving for. His first solo assignment is treating John Doe 439, a man found outside the city, battered, traumatized, and apparently mute. Despite a strong taboo against Empaths forging romantic relationships, Patrick realizes he feels a strong attraction to his patient. Soon he learns the man is a high-level Psychic Talent named Jac. Then Jac reveals that there are abusive people hunting him for his gifts, and Patrick’s uncomplicated world explodes. Jac needs to meet up with his companions and flee the city before anyone else can find him—but it may be too late. Word of Jac’s talents has leaked to Central Government in Chicago. If Jac wants to retain his freedom, he needs to run—now. And if Patrick wants to explore a relationship his society tells him he can’t have, he’ll have to exchange the safe fetters of his job for the uncertainty of liberty.


Devo iniziare la mia recensione facendo i complimenti al traduttore: ha saputo trasmettere in maniera eccelsa la complessità di Jac, personaggio articolato ed intricato, ad iniziare dal linguaggio che utilizza. Già, perchè Jac ha una parlata quasi infantile, spezzata, difficile a tratti da capire: difficile come capire chi è veramente, da dove viene e cosa lo ha portato al centro medico di New Las Vegas. Ma fin dall'inizio veniamo catturati ed ammaliati dalla sua dolcezza e dalla sua forza, proprio come accade a Patrick. Non voglio davvero fermarmi sulla trama perchè rischierei di svelarvi troppo, ma devo dire che l'autrice ha creato una storia meravigliosa, anche se in diversi tratti dolorosa, nella quale ha saputo infondere la giusta dose di atmosfera post-apocalittica permeandola, però, di sentimenti: sentimenti forti.
Potrei forse lamentare il fatto che la narrazione utilizza tempi più dilatati all'inizio e molto più frenetici con il procedere della storia, ma in realtà ho trovato assolutamente adatto questo suo modo di descrivere gli eventi e le scelte narrative della Kirkpatrick, come quella di alternare i diversi punti di vista dei personaggi. "Libertà" mi è piaciuto molto e lo consiglio davvero, anche a chi non ama il genere Dystopian, per l'attualità dei temi trattati e per la delicatezza di come vengono trattati.
Voto: 8,5

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento