mercoledì 16 marzo 2016

Hurt di Grazia Di Salvo


Titolo: Hurt
Autore: Grazia Di Salvo
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2016
Pagine: 269
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Firenze, Italia
Collegamenti con Altri Romanzi: no
Livello di Sensualità: hot

Trama: Joey Degl’Innocenti è un ventitreenne come tanti: canta in un locale e non ha altri interessi oltre alla musica. Dante Lupo è un ventiseienne riservato e schivo che, un giorno, si presenta alla porta di Joey con la richiesta di poter diventare coinquilini. Inizia così la loro convivenza discontinua, fatta di attrazioni non dichiarate e parole non dette. Dante resta colpito dalla gentilezza totalmente disinteressata di Joey e Joey dalla premura imbarazzata del coinquilino. E i due, ben presto, diventano dipendenti l’uno dall’altro. Ciò che non sanno, però, è che dietro di loro c’è un mostro pronto a distruggere tutto ciò che stanno cercando di creare, e che ha origini proprio nel passato di Dante.

Ve lo dico subito: a farmi amare questa storia è stato soprattutto Joey! Joey è un ragazzo timido, dolcissimo e altruista ma anche sagace e divertente. Per passione, e per mantenersi, canta in un locale: ha una voce stupenda ed è bellissimo, ma non si accorge dell'effetto che ha sulle persone. Ha una cotta per un uomo più grande che però non lo ha mai incoraggiato in tal senso, e cerca rifugio nelle "dark room" per trovare una valvola di sfogo, cosa che poi lo lascia comunque deluso. Nella sua vita routinaria irrompe Dante, il suo nuovo coinquilino. Dante attira Joey immediatamente, come una falena verso la luce e, anche se il bel cantante è sicuro che avvicinarsi troppo al suo coinquilino lo farà soffrire, proprio come la farfalla notturna non riesce a resistergli. Ma ci sono parecchie cose che Joey non sa e Dante è, a dir poco, sfuggente.
La storia è avvincente ed emozionante, i personaggi sono ben caratterizzati e l'alternanza della narrazione in prima persona tra Joey e Dante permette una maggiore comprensione dei sentimenti e delle emozioni dei due. Ci sono, tuttavia, alcune lievi sbavature: alcune lungaggini inutili (soprattutto all'inizio) e alcune situazioni non del tutto risolte, alle quali avrei voluto fosse data maggior chiarezza. Tutto sommato, però, è una storia che mi ha emozionato e che ho letto davvero molto volentieri.
Voto: 7,5

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo? 

Nessun commento:

Posta un commento