domenica 29 maggio 2016

The Haunted Pub di Melanie Tushmore


Titolo: The haunted Pub
Autore: Melanie Tushmore
Editore: Less Than Three Press
Anno: 2016
Pagine: 364
Genere: Contemporaneo, Paranormal Romance, M/M, Horror
Ambientazione: Brighton, UK
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm
Inedito in Italia

Trama: Fizz è depresso e sta attraversando un periodo difficile, ma la sua disperazione raggiunge il massimo quando i suoi genitori lo buttarno fuori di casa, lasciandolo con due borse, venti sterline, e nessun posto dove andare. Disperato, chiama suo fratello, che lo porta al The Queen Anne's Revenge, dove Fizz finisce per vivere in una stanza che non ha avuto un abitante umano per più anni di quanto si possa realmente contare, una stanza che sembra avere già un occupante ...

Suffering from depression, and going through a rough time because of it, Fizz's misery culminates in his parents throwing him out, leaving him with two bags, twenty pounds, and nowhere to go. Desperate, he calls his brother, who takes him to The Queen Anne's Revenge, where Fizz winds up living in a room that hasn't had a human habitant for more years than anyone can actually count—a room that seems to already have an occupant…

Ecco un romanzo che mi ha fatto veramente inca@@are! Fino a più di tre quarti di libro gli avrei dato tranquillamente cinque stelline: è scritto bene, la trama è intrigante e i personaggi, anche se sono forse un pochino troppi, sono interessanti e delineati molto bene. Poi l'autrice rovina tutto, risolvendo la storia in pochissime pagine con un finale totalmente anti-climatico. Perchè mi arrabbio? Perchè odio veder sprecato un potenziale del genere!
Ma veniamo alla trama: Fizz è giovane e soffre di una depressione fortissima e, come se ciò non bastasse, i suoi decidono di buttarlo fuori casa. Lui si rivolge al fratello che a sua volta chiede aiuto al cugino, Ginger, menager di un pub: il "The Queen Anne's Revenge", appunto. Fizz viene accolto e si trova a vivere in una stanza infestata dallo spirito di Finlay, un giovane morto in circostanze terribili. Il suo spirito però non è uno spirito buono e se ne accorgeranno presto Finn, Ginger e tutti gli altri abitanti del pub. Una lettura che, come vi dicevo prima, mi ha conquistata fin quasi alla fine con i suoi viraggi improvvisi da romance ad horror, passando per il dramma ma che, grazie al finale, mi ha lasciato veramente insoddisfatta.
Voto: 6,5

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

2 commenti:

  1. Non penso sia il mio genere, grazie per la recensione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Taylor!!! In effetti è un po' particolare: un misto tra horror e romance. Ma la fine mi ha davvro delusa! :)

      Elimina