lunedì 9 maggio 2016

The Only Option di Megan Derr


Titolo: The Only Option
Autore: Megan Derr
Editore: OmniLit
Anno: 2016
Pagine: 89
Genere: Fantasy Romance, M/M
Ambientazione: /
Collegamenti con altri romanzi: fa parte della serie M/M, M/F "Dubious" scritta da più autori ma dove ogni romanzo è a se.
Livello di sensualità: warm
Inedito in Italia

Trama: Un drago disperato. Un negromante solitario. Un matrimonio che nessuno dei due vuole. Quando viene convocato al castello reale, Rochus si aspetta niente di più che un compito particolarmente difficile. Il fastidioso viaggio vale quasi la pena quando gli si avvicina un giovane, bellissimo drago, Tilo, che non sembra per niente turbato dal fatto che Rochus sia un negromante. Quando Rochus arriva al castello gli viene ordinato di sposare lo stesso drago con cui ha trascorso la notte. Anche se Rochus avrebbe preferito firmare le carte e tornarsene a casa, è impotente nei conronti delle suppliche di Tilo affinchè lo aiuti, anche se questo significa trascorrere più tempo vicino ad un uomo da cui si sente disperatamente attratto, ma che non sembra volere lui.

A desperate dragon. A lonely necromancer. A marriage neither wants.
When he is summoned to the royal castle, Rochus anticipates nothing more than a particularly difficult assignment. The bothersome journey is almost made worthwhile when he is propositioned by a young, beautiful dragon, Tilo, who seems untroubled by the fact that Rochus is a necromancer. When Rochus arrives at the castle he is ordered to marry the very same dragon he spent the night with. Though Rochus would rather sign papers and return home, he is helpless against Tilo's pleas for help, even if it means spending more time around a man he is desperately drawn to but who doesn’t seem to want him.

Ai più, ahimè, il nome Megan Derr non dirà molto ma quest'autrice ha un talento davvero unico: riesce a creare mondi e storie fantastici, che risultano sempre credibili ed emozionanti. È suo uno dei miei fantasy preferiti "The Prisoner" (QUI la mia recensione) e io continuo a sperare che arrivi prima o poi anche in Italia.
Questa sua nuova opera è straordinaria già per i suoi protagonisti: un adorabile giovane drago e un disilluso negromante solitario dai denti e dalle unghie blu, con il doppio dei suoi anni. Il destino li costringe a stare assieme, ma come può un giovane mutaforma eroico convicere un uomo totalmente autocritico e rigido con se stesso, che i suoi sentimenti sono reali? E che vale la pena di lottare per essi? Com'è nello stile di quest'autrice i momenti intensi ed avventurosi sono intervallati da situazioni divertenti o sensuali. La lettura dei romanzi della Derr è una continua bellissima sorpresa e devo ammettere che devo ancora leggerne uno che non mi piaccia un sacco o che non sia oltre la media!
Voto: 8

Avete letto qualcsa di questa autrice? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento