venerdì 24 giugno 2016

Spell Weaver di Megan Derr


Titolo: Spell Weaver
Autore: Megan Derr
Editore: Less Than Three Press
Data di Pubblicazione Prevista: 29 Giugno 2016
Pagine: 14.000 parole
Genere: Fantasy Romance, M/M
Ambientazione: /
Collegamenti con altri romanzi: no
Inedito in Italia

Trama: Il sogno di Myka era quello di possedere un giorno il suo negozio, dove creare e ricamare con incantesimi i suoi abiti per farli apprezzare in tutto il mondo. Invece, ha rifiutato un apprendistato con un maestro che ha dimostrato di essere riprovevole e intoccabile, ed ha perso tutto. Ora, lavora in un negozio abbandonato nella parte sbagliata della città, ed è solo una questione di tempo prima che venga arrestato per ricamare incantesimi senza licenza o buttato fuori dal suo odioso padrone di casa.
L'unica parte luminosa dei suoi giorni sono le visite occasionali del suo miglior cliente, Johan, un uomo che lavora nel palazzo reale e gli porta i migliori abiti da ricamare. Quando questi dimentica accidentalmente un invito al ballo reale, Myka lo prende, determinato a trascorrere una serata in cui divertirsi e forse anche passare del tempo con Johan come qualcosa di diverso da un tessitore di incantesimi.

Myka's dream was to someday own his shop, making and spelling suits that were prized throughout the world. Instead, he rejected an apprenticeship with a master who proved to be reprehensible—and untouchable—and lost everything. Now, he works in a derelict shop in the wrong part of town, and it's only a matter of time before he's caught spelling without a license or thrown out by his odious landlord.
The only bright part of his days are the occasional visits from his best client, Johan, a man who works in the palace and always brings the finest suits to have spelled. When he accidentally leaves behind an invitation to the royal ball, Myka takes it, determined to have one evening where he can enjoy himself—and perhaps even spend time with Johan as something other than a spell weaver.

Questa volta la Derr si cimenta con una versione molto rivisitata della favola di "Cenerentola". Il protagonista è Myka e sogna di poter aver un giorno il suo negozio dove tessere incantesimi sugli abiti. Gli incantesimi che possono essere ricamati sono i più disparati: si può fare in modo che non si sporchino o rovinino, ma possono anche trasmettere sicurezza, bellezza, amore... È una materia molto delicata e, per questo, fortemente regolata dalle autorità. Myka lavora al limite della legalità (non è riuscito ad ottenere ancora la sua licenza poichè il suo maestro è morto) in un piccolo negozio e combatte giornalmente con un padrone di casa viscido e minaccioso, e con la povertà e la sporcizia del suo quartiere. Ma una sera ha la possibilità di partecipare ad un ballo in maschera e tutto cambierà...
Questa autrice è davvero molto brava nel creare mondi e realtà alternativi che risultano però credibili ed intriganti; anche se questo suo nuovo racconto è sicuramente meno intenso rispetto ad altre sue opere l'ho amato comunque moltissimo e l'ho letto con molto piacere.
Voto: 7,5

Vi piacerebbe leggere questo racconto? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento