lunedì 3 ottobre 2016

Cercatore d'Oro di Aleksandr Voinov


Titolo: Cercatore d'Oro
Titolo Originale: Gold Digger (2012)
Autore: Aleksandr Voinov
Traduttore: Grazia Di Salvo
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2016
Pagine: 150
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione:
Collegamenti con altri romanzi: no, anche se Nikolai è il figlio di Vadim, protagonista della serie "Special Forcies"
Livello di sensualità: hot

Trama: Non è oro tutto ciò che luccica.
Nikolai Krasnorada conduce una vita da nomade. Lavora per una compagnia d’esplorazione ed è contento di non dover mettere mai radici. Può essere pericoloso, così come gli è stato provato dalla sorella “anti-uomini”, dalla madre manipolatrice o da suo padre, veterano di guerra con diversi traumi alle spalle. Quando il suo amministratore delegato lo manda a Toronto per concludere un affare con la LeBeau Mining, Nikolai incontra Henri LeBeau, erede del conglomerato di risorse e playboy cronico. Tra i due la scintilla scatta subito, nonostante l’affare minacci di andare a monte e Nikolai sia restio a dargli false speranze. Henri lo considera Quello Giusto, ma lui accetta a stento la sua bisessualità, e impegnarsi non porterebbe a nulla di buono. Nel momento in cui i LeBeau lanciano un’offerta pubblica d’acquisto per la sua compagnia, Nikolai e Henri si ritrovano agli opposti del tavolo delle negoziazioni. Fortunatamente (o forse sfortunatamente) per Nikolai, Henri non è interessato all’affare tanto quanto al suo cuore.

Nikolai Krasnorada leads the life of a corporate nomad. Working for a gold explorations company, he’s never put down roots, and he likes it that way. Roots can be dangerous, as everyone from his “man-hating” sister to his manipulative mother to his war-traumatized father has proven. But when his CEO sends him to Toronto to strike a deal with LeBeau Mining, Nikolai meets Henri LeBeau, crown prince to the resources conglomerate and inveterate flirt. Sparks fly immediately, despite the business deal that threatens to go sour and Nikolai’s own reluctance to give Henri false hope about him being Mr. Right. He’s barely come to terms with his bisexuality, and getting involved with Henri would get messy. When LeBeau Mining launches a hostile takeover bid, Nikolai and Henri find themselves on opposite sides of the negotiating table. But fortunately—or perhaps unfortunately—for Nikolai, Henri’s not nearly as interested in his company as he is in his heart.

Ormai questo autore ci ha abituato alla raffinatezza e alla  grande maestria della sua scrittura: ciò che mi sorprende ogni volta, invece, è la sua creatività che riesce a dar vita a storie sempre diverse e con ambientazioni particolari. In questo caso Nikolai è un vero e proprio cercatore d'oro, un uomo quasi d'altri tempi per carattere e principi, caratteristiche che lo rendono sicuramente un pesce fuor d'acqua tra gli squali dell'economia con cui si trova ad avere a che fare. Ma ciò che lo destabilizza di più sono le sensazioni e i sentimenti che gli fa provare Henri, il nipote del "nemico"; perchè anche se accetta subito ed incondizionatamente l'attrazione sessuale che prova, è spaventato a morte dai sentimenti che potrebbero nascere, soprattutto (e qui sta tutta la grandezza di questo incredibile personaggio) perchè non vuole ferire Henri.
Il romanzo non è molto lungo e si legge in un baleno, anche perchè è impossibile posarlo senza sapere cosa decideranno i due e cosa accadrà.
Una menzione particolare la meritano poi i personaggi secondari: dal complesso padre di Nikolai, fino a quel genio del suo datore di lavoro, passando dallo zio di Henri.
Voto: 8,5

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento