sabato 5 novembre 2016

Romanzi che ho amato moltissimo e che mi piacerebbe veder tradotti in italiano - Prima Parte

"Sfogliando" i vecchi post del blog mi sono resa conto che ci sono dei romanzi che ho amato tantissimo e che, ahimè, non sono stati tradotti da noi. Per alcuni credo che le speranze siano veramente ridotte, mentre per altri sono un pochino più ottimista. Voglio farvi una carellata di alcuni di questi, così magari chi legge in lingua troverà qualche spunto!

Shattered Glass di Dani Alexander

Titolo: Shattered Glass
Autore: Dani Alexander
Editore: Self Publishing
Anno: 2012
Pagine: 360
Genere: Contemporaneo, M/M, Romantic Suspense
Ambientazione: Denver, Colorado, Usa
Collegamenti con altri romanzi: Si, è il primo della serie "Shattered Glass", il secondo della serie avrà per protagonista un personaggio del primo libro e si intitolerà "Not So Innocent". Ancora non si sa la data di pubblicazione.
Livello di sensualità: hot
Inedito in Italia

Trama: A male prostitute, a mangy cat, a murder and an obsession that threatens his career, his impending marriage and his life. Nothing is going as planned for Austin Glass. Austin Glass seems to have it all, A loving fiancee, a future with the FBI and a healthy sized trust fund. At least on the surface. He also has a grin and a wisecrack for every situation. But the smile he presents to the world hides a painful past he’s buried too deeply to remember, and his quips mask bitterness and insecurity. Austin has himself and most of the whole world fooled—until he meets a redhead in a pair of bunny slippers. As events unfold in the biggest case of his life, Austin’s carefully planned future unravels, and he finds himself pushed into making quick, life-changing decisions. But can he trust himself or anything he feels, when each event seems to be just a series of volatile reactions?

Un ragazzo che si prostituisce, un gatto rognoso, un omicidio e un'ossessione che minaccia la sua carriera, il suo matrimonio imminente e la sua vita. Niente sta andando come previsto per Austin Glass. Austin Glass sembra avere tutto, una fidanzata amorevole, un futuro con l'FBI e un fondo fiduciario di considerevoli dimensioni. Almeno in superficie. Ha anche un sorriso e una battuta per ogni situazione. Ma il sorriso che presenta al mondo nasconde un passato doloroso che  ha sepolto troppo in profondità per ricordarselo, e le sue battute mascherano amarezza e insicurezza. Austin è riuscito ad ingannare se stesso e la maggior parte del mondo, fino a quando non incontra un ragazzo dai capelli rossi in un paio di pantofole a forma di coniglio. Mentre gli eventi si svolgono nel più importante caso della sua vita, il futuro attentamente pianificato di Austin si dipana, e lui si trova spinto a prendere velocemente decisioni che gli cambieranno la vita. Ma può fidarsi di se stesso o di qualsiasi cosa sente, quando ogni evento sembra essere frutto solo di una serie di reazioni volatili?

Un romanzo scoperto per caso che mi ha assolutamente conquistata. Ho fatto davvero le ore piccole per finirlo. I due protagonisti sono fantastici: Peter, ex ragazzo di strada che indossa pantofole a forma di coniglio mentre lavora ad una tavola calda, e Austin, con la battuta sempre pronta. Entrambi nascondono al mondo sofferenze e incertezze mascherandole il primo con un'aria fredda e distaccata, il secondo con l'ironia (soprattutto l'autoironia). Per Austin si tratta di un vero e proprio colpo di fulmine appena vede Peter e le sue ciabatte; Peter dovrà imparare a fidarsi e a lasciarsi andare ai sentimenti. A fare da cornice alla loro storia straordinaria troviamo tutta una serie di personaggi unici: Cai (il sedicenne artista bipolare), Darryl (il migliore amico di Peter), Angelica (la fidanzata di Austin), Luis (il suo collega detective).... A far da sfondo al tutto c'è anche un giallo da risolvere. Perchè mi è piaciuto così tanto? Per i suoi protagonisti, due personaggi complessi e fuori dal comune e per il fatto che pur trattando argomenti molto seri riesce a farci ridere (grazie soprattutto ad Austin). Aveva, a mio parere, tutte le premesse e le possibilità per essere uno di quei rari romanzi che definirei perfetti...purtroppo a causa di alcune "sbavature" non posso dargli il massimo: soprattutto alcune questioni poco chiare che vengono lasciate in sospeso. Il prossimo romanzo avrà come protagonista proprio Cai...speriamo esca presto!!!
Voto: 9-

Into the Fire  di Anne Stuart
Titolo: Into The Fire
Autore: Anne Stuart
Editore: Mira
Anno: 2003
Pagine: 384
Genere: Contemporaneo, Romantic Suspense
Ambientazione: Wisconsin, USA
Collegamenti con altri romanzi: no
Inedito in Italia
Livello di sensualità: warm

Trama: Jamie Kincaid knows that she can't move on with her life until she has answers. And she's walking straight into the fire to find them. A year ago Jamie learned that her beloved cousin, Nate, had been killed. Beaten to death in what police suspect was a drug deal gone wrong, he was found by his childhood friend Dillon Gaynor. Dillon had always been the baddest of the bad boys, leading Nate astray, about Nate's death. He's not about to volunteer any information, and Jaime's only choice is to head to the Wisconsin town where he lives to find the answers for herself. Jamie shows up unannounced on Dillon's doorstep, only to find that Dillon is as dangerous and seductive as she remembers. But despite his silky hostility, she discovers that she can't leave. Things start disappearing, strange accidents begin to happen and Jamie doesn't know whether Dillon is trying to seduce her or scare her away. And if she gives in to his predatory games, will she lose her soul? Or her life? But something else -- something evil and threatening -- is going on. And Dillon knows more that he's saying. Is he the one behind the strange threats. . . or is he Jamie's only chance for survival?

Jamie Kincaid sa che non potrà andare avanti con la sua vita fino a quando non avrà delle risposte. E lei stà camminando dritta nel fuoco per trovarle. Un anno fa Jamie ha appreso che il suo amato cugino, Nate, era stato ucciso. Picchiato a morte in quello che la polizia sospetta fosse un affare di droga andato male, è stato trovato dal suo amico d'infanzia Dillon Gaynor. Dillon era sempre stato il più cattivo dei "bad boys", che aveva portato Nate sulla cattiva strada. Lui non ha nessuna intenzione di darle informazioni sulla vicenda e, a Jamie, non resta che partire per la città  del Wisconsin dove lui vive per trovare da sola le risposte. Jamie si presenta senza preavviso alla porta di Dillon, solo per scoprire che Dillon è pericoloso e seducente come lei ricordava. Ma nonostante la sua ostilità, lei scopre che non può andarsene via così. Le cose iniziano a scomparire, strani incidenti iniziano ad accadere e Jamie non sa se Dillon sta cercando di sedurla o spaventarla per farla scappare via. E se lei cede al suo gioco da predatore, perderà la sua anima? O la sua vita? Ma qualcos'altro - qualcosa di malvagio e minaccioso - è in corso. E Dillon ne sa di più di quanto le sta dicendo. È lui quello che sta dietro alle oscure minacce. . . o è l'unica possibilità di Jamie di sopravvivere?

Ormai lo sapete che io adoro questa scrittrice e ogni tanto sento il bisogno di rileggere alcuni dei suoi romanzi. Questo è sicuramente uno dei miei preferiti. E' uno dei suoi libri più cupi (assieme a "Buio" (Nightfall) e "Moonrise"), con un atmosfera di sconfitta e di mancanza di speranza che permea tutto il romanzo (non spaventatevi, trattandosi della magnifica Anne non può che esserci l'happy-end!!!!). Jamie e Dillon hanno subito tanto, troppo, dalla vita ed entrambi cercano di andare avanti come possono. Jamie, inoltre è da sempre la debolezza più grossa di Dillon, anche se lei non lo sà. Si ritrovano faccia a faccia dopo anni, costretti dalle circostanze a passare del tempo assieme nell'officina/appartamento di lui. Viviamo con loro una tensione sensuale ed emotiva che cresce costantemente con il procedere del racconto. 
Non voglio dire che questo libro sia perfetto , ci sono alcune situazioni inverosimili e il finale (come ahimè spesso accade con la Stuart) è un pò troppo frettoloso, ma è sicuramente uno dei miei preferiti in assoluto: lo consiglio agli amanti di questa autrice, a chi è in cerca di una storia d'amore un pò diversa e a chi, come me, non sa resistere ad un bad boy doc!
Voto: 9+

Still Waters di F.E. Feeley Jr.

Titolo: Still Waters
Autore: F.E. Feeley Jr.
Editore: Dreamspinner Press
Anno: 2015
Pagine: 210
Genere: Contemporaneo, M/M, Paranormal Romance, Romantic Suspense, Horror
Ambientazione: Promise (Michigan), USA
Collegamenti con altri romanzi: fa parte della serie "Memoirs of the Human Wraiths", così composta:
  1. The Haunting of Timber Manor: Daniel e Hale (QUI)
  2. Objects in the Rearview Mirror: Eddie e Jonathan
  3. Still Waters: Bret e Jeff  
Ogni libro di questa serie è in realtà uno stand-alone, l'unico collegamento è il fatto che delle persone ormai morte continuano a perseguitare i vivi.

Livello di sensualità: warm

Trama: Promise, Michigan è molto simile a qualsiasi altra piccola città in tutto lo stato. Costruita sul bordo del lago, le case sono situate in file ordinate in piccoli quartieri carini. Durante l'estate Promise pullula di turisti che vengono a trascorrere le loro vacanze e a godere dell'acqua rinfrescante del lago. Ma Promise nasconde un terribile segreto. Nel centro del lago c'è un'isola abbandonata dove si dice viva una maledizione incessante e mortale. Molti pensano che sia solo una storia, usata per tenere i ragazzi lontani dai guai. Eppure tutti stanno alla larga. Tutti tranne Bret e Adam che hanno il coraggio di avventurarsi li la notte del compleanno di Bret. Quando si sono dichiarati il loro amore e si sono scambiati la promessa di sposarsi, credevano che nessun altro avesse sentito le loro parole sussurrate, ma si sbagliavano. Cinque anni dopo Adam è morto, e Bret torna dalla sua famiglia per guarire. Ma qualcuno sta uccidendo gli abitanti di Promise con atti casuali di violenza. Bret, con l'aiuto dell'agente dell'FBI Jeff McAllister, deve scoprire l'identità di un assassino che ha la morte nella mente e la vendetta nel cuore.

Promise, Michigan is very much like every other small town across the state. Built on the edge of a lake, the homes sit in neat little rows in cute little neighborhoods. During the summer Promise bustles with tourists who come to spend their vacation dollars and enjoy the lake’s refreshingly cold water. But Promise holds a terrible secret. In the center of the lake is an abandoned island where a curse is rumored to wait for victims, unabated and deadly. Most think it’s just a story, something used to keep kids out of trouble. Still, everyone gives it a wide berth. Everyone except Bret and Adam. They dare to venture out the night of Bret’s birthday. When they declared their love and promise to get married, they believe no one else heard their whispered words—but they are wrong. Five years later Adam dies, and Bret returns to his family to heal. But someone is killing the people of Promise in random acts of violence. Bret, with the help of FBI agent Jeff McAllister, must discover the identity of a murderer with death on his mind and revenge in his heart.

Non è assolutamente facile mescolare il romance con l'horror ma devo dire che questo autore ci è riuscito in maniera magistrale! Con uno stile fluido e pulito ha creato una storia dolcissima ma al tempo stesso spaventosa dove i protagonisti devono affrontare i fantasmi (in senso letterale!) del passato per poter vivere il loro futuro assieme.
Ho amato moltissimo Bret, un personaggio forte, leale, coraggioso fino alla fine nonostante ciò che ha subito e nonostante le avversità e l'odio dell'ambiente che lo circonda. Jeff è la perfetta "altra metà della mela" per Bret: supportivo, affidabile, dolce e altrettanto coraggioso. Un sentimento, quello tra i due, che nasce in maniera inaspettata ma del tutto spontanea e che si rinforza nonostante tutto e tutti.
Devo menzionare sicuramente anche Adam, il ragazzo che Bret amerà per sempre e che è stato strappato alla vita e all'amore dall'odio cieco e stupido di persone ignoranti e meschine... mi si è spezzato il cuore per lui.
Un romanzo che ti cattura immediatamente, ti trascina in un vortice di disperazione e romanticismo e non ti lascia più andare fino alla fine.
Devo dire che, sebbene mi fosse piaciuto molto anche "The Haunting of Timber Manor", ho trovato questo romanzo più maturo e più coinvolgente.
Lo consiglio vivamente a chi è in vena di sperimentare un lato un pò diverso del romance e non si fa fermare da qualche piccolo brivido lungo la schiena!
Voto: 8,5

Nessun commento:

Posta un commento