lunedì 19 dicembre 2016

Oro di S.M. May


Titolo: Oro
Autore: S.M. May
Editore: Self Publishing
Anno: 2016
Pagine: 256
Genere: Science Fiction, Romance, M/M
Ambientazione: Nerdur
Collegamenti con altri romanzi: si, fa parte della serie "Oro", attualmente così composta
  1. Il Sangue non è Acqua (racconto/prequel) potete leggere QUI la mia recensione
  2. Oro
Livello di sensualità: warm

Trama: Il detective di classe A6 Sapphire Crissen non ha mai imparato la sottile arte della diplomazia e del rispetto delle gerarchie. Per questo il suo Distintivo è a rischio, e qualcuno tra i suoi superiori ha deciso di fargliela pagare. Crissen dovrà affiancare un ufficiale della Milizia imperiale per risolvere un caso spinoso sul pianeta di Arces. Il capitano Jen Adur appartiene ai nerduriani, un popolo poco conosciuto e su cui circolano parecchie leggende.
Di certo, è una creatura tanto affascinante quanto infida, cosa che il detective imparerà ben presto a proprie spese. Dalla capitale dell’Impero ai mercati sotterranei di Arces, dalle foreste nere di Nerdur all’arena insanguinata di Pikaen, dalle trame dei contrabbandieri agli intrighi dell’aristocrazia, dalla sofferenza degli schiavi alle lame impietose dello skullball, Sapphire dovrà affrontare una missione delicata, un lungo viaggio per scoprire la verità, ma anche parecchie cose sulla sua stessa natura e su quella del suo capitano.
Perché non è ORO tutto ciò che luccica, e quasi sempre le apparenze ingannano…

Prima di iniziare la mia recensione devo fare un piccolo avviso: se non avete già letto "Il Sangue non è Acqua" troverete probabilmente alcuni spoiler qui di seguito. "Oro" è leggibilissimo anche da solo ma il prequel lo rende sicuramente più completo.
Temporalmente il romanzo riprende esattamente dove era finito "Il Sangue non è Acqua" e ritroviamo Jen incaricato delle indagini sulla morte di lord Frances, affiancato da un detective proveniente da un altro pianeta. Sapphire è un uomo concreto, con qualche problema di obbedienza agli ordini dei superiori e un'antipatia particolare nei confronti dell'aristocrazia; non sa proprio cosa sia la diplomazia ed è permeato da preconcetti ed idee tipiche del uomo comune medio. Non è sicuramente perfetto, nel fisico e nel comportamento, ma è un eroe in piena regola: dal momento in cui incontra Jen non può fare a meno di essere protettivo nei suoi confronti, nonostante i sentimenti contrastanti che gli ispira. Jen e Sapph uniranno le loro forze (anche se non sempre in maniera pacifica!) per far venire alla luce orrendi traffici e trame oscure nella lotta per il potere.
Ho amato ogni singolo momento di questo romanzo che ho atteso con trepidazione fin dalla lettura del suo prequel e sono felicissima che l'autrice abbia messo accanto al nerduriano un uomo come Sapphire, dopo la cocente delusione data da Frances: inutile dire che il detective mi ha conquistato immediatamente nonostante i suoi limiti e i suoi momenti di ottusità ed ho apprezzato veramente il fatto che la scrittrice lo abbia mantenuto coerente a se stesso dall'inizio alla fine.
Come sempre, la lettura di un romanzo della May ti fagocita all'interno della storia e non ti lascia più andare!
Voto: 9

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

4 commenti:

  1. Grazie!! Cercherò di "fagocitarti ancora" :)
    SM May

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! Non vedo l'ora di essere ri-fagocitata!!! :) :) :)

      Elimina
  2. Hai dato un bel voto! Quindi mi tocca 👍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana!! Ho adorato questo romanzo! se hai letto il raccconto-prequel non puoi fartelo scappare!!! :) :) :)

      Elimina