mercoledì 18 gennaio 2017

Autori: Runny Magma

Buongiorno, in occasione dell'uscita in cartaceo dei romanzi di Runny Magma ho pensato di riproporvi le mie recensioni:

Titolo: Mascarado
Autore: Runny Magma
Editore: autopubblicato
Anno: 2015
Pagine: 186
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Toscana, Itallia
Collegamenti con altri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama: Una popstar mascherata. Un sexy shop. E la cotta di una vita…
Il sexy shop di Matteo è sommerso dai debiti. Gli spogliarelli dello stravagante coinquilino e commesso, il brasileiro Nuno, non sono più sufficienti ad arginare la crisi. In crisi, ma matrimoniale, è anche Iacopo, ex compagno di scuola di Matteo. Fra i due in passato c’è stato qualcosa di particolare ma irrisolto e, ora che lo ha ritrovato, Matteo è intenzionato a non farsi scappare la fantasia di una vita. Nuno è ancora più ottimista, dato che si è convinto di accaparrarsi la taglia sul misterioso cantante mascherato del momento per risollevare le sorti del negozio. Le resistenze di Iacopo, avvocato di buona famiglia e ligio alle apparenze, appaiano però insormontabili. Per non parlare della popstar, la cui identità è nascosta a scopo di marketing da un intero staff. Ma le maschere alla lunga risultano soffocanti e in un giorno può succedere quanto non succede in una vita.

Un romanzo che non ti aspetti, scritto con uno stlie insolito e divertente! Mi sono trovata più volte a ridere durante la lettura di questo sorprendente libro che, anche se parla di argomenti seri (omofobia, paura di essere rifutati perchè gay...), lo fa con un sottofondo di sottile umorismo che mi ha conquistata. Ogniuno dei protagonisti del romanzo ha una storia diversa e molto particolare, ma non tutti vivono la vita che vorrebbero e non tutti vivono la vita come la vorrebbero. Eros non è l'unico ad indossare una maschera, certo la sua è più appariscente, ma anche gli altri personaggi ne indossano una per sentirsi accettati dalla famiglia, dalla società o semplicemente per sentirsi più liberi. Ho trovato questo romanzo realista rispetto alla vita quotidiana delle persone gay ed ho apprezzato moltissimo il fatto che il lato umoristico della vicenda non sia frivolo o fine a se stesso ma, anzi, aiuti a trasmettere in maniera efficace un messaggio di accettazione di se stessi e degli altri.
Voto: 8

Titolo: Perfect Strangers
Autore: Runny Magma
Editore: Autopubblicato
Anno: 2015
Pagine: 170
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Toscana, Italia
Collegamenti con latri romanzi: no
Livello di sensualità: warm

Trama: Un gay musical. Una metal band. E due uomini più simili di quello che pensano…
Una compagnia teatrale sta allestendo uno spettacolo che racconta in musica una storia d’amore tra due ragazzi. Andrea, in qualità di regista e interprete, ci sta mettendo tutto se stesso, anche perché potrebbe trattarsi dell’occasione giusta per continuare a fantasticare su Samuele, il rocker piovuto nella compagnia solo per migliorare l’interpretazione e la presenza sul palco. I due mondi appaiono lontanissimi. Samuele non solo è rozzo e scontroso, ma pure sciupafemmine. E questo dovrebbe togliere ogni speranza ad Andrea, se non fosse che Samuele comincia a provare un certo gusto nello studiarsi la parte...


"And if you hear me talking on the wind
You've got to understand we must remain
Perfect strangers...
"
Non potevo non iniziare la recensione con le splendide parole della mia canzone preferita dei Deep Purple da cui il romanzo prende il nome!
Apparentemente Andrea e Samuele non hanno nulla in comune e non sono nemmeno visibili nel futuro punti d'incontro: dei "perfect strangers", insomma, che apparentemente tali sono destinati a rimanere. Ma il destino, e alcuni amici preziosi, ci mettono lo zampino facendo capire ai due che hanno in comune molto più di quanto pensino.
Ho divorato il secondo romanzo di Runny ed ho amato molto i due protagonisti. Andrea, all'apparenza perfettino e irraggiungibile, e Samuele, rozzo e sciupafemmine, nascondono in realtà ferite ed insicurezze, nonchè una certa dose di testardaggine!
Ho apprezzato il lento avvicinamento, i dubbi, le paure e infine il coraggio che entrambi dimostrano nel cedere ai sentimenti.
Voto: 8

Titolo: Porcahontas e (S)Mascarado
Autore: Runny Magma
Editore: Self Publishing
Anno: 2015
Pagine: 69
Genere: Contemporaneo, M/M, Racconto, Romance
Ambientazione: Toscana, Italia
Collegamenti con altri romanzi: si fa riferimento ad alcuni personaggi presenti negli altri romanzi di Runny Magma,
  1. Mascarado (QUI la mia recensione)
  2. Perfect Strangers (QUI la mia recensione)
Livello di sensulità: warm

Trama: PORCAHONTAS (racconto) - Una giovane drag queen che si ispira al celebre personaggio storico e disneyano ha una cotta per il parruccaio di fiducia, nonché vicino di casa, ma l’articolo di interesse è una scorbutica velata…

(S)MASCARADO (racconto) - La popstar misteriosa del momento si è da poco smascherata per salvare il suo amante da un’aggressione omofoba, ma a qualcuno il fatto non è andato a genio...

«Questo ebook nasce dall’esigenza di raccogliere le storie di alcuni personaggi ricorrenti dei romanzi “Mascarado” e “Perfect Strangers”, per quanto i due racconti possano essere letti anche singolarmente. “Porcahontas” è la versione rivista, corretta e ampliata di un testo apparso per la prima volta nel marzo 2015 su RFS. “(S)mascarado” è invece un inedito che segue le vicende di due comprimari di “Mascarado”, Nuno ed Eros, per i quali alcune porte erano rimaste aperte...»

(S)Mascarado regala, a mio parere, la giusta chiusura al romanzo (semi)omonimo. Avevamo lasciato Matteo e Iacopo al loro happy end, ma di Nuno ed Eros avrei voluto sapere di più. Ed eccomi accontentata! I due dovranno fare i conti con un nemico subdolo e venire a patti con la celebrità, ma lo faranno aiutati dai loro incredibili amici e con la solita aria scanzonata e divertenete che li contraddistingue.
Porcahontas è dedicato, invece, a Luca e Tobia, al loro rincorrersi, perdersi e ritrovarsi. Una bella storia, a tratti quasi surreale, a tratti quotidiana, che parla anche di un argomento a cui forse pensiamo poco ma che è fondamentale: il diritto alla privacy anche sui social.
Due racconti che si leggono tutti d'un fiato e nel quale ritroviamo con piacere lo stile unico e particolare di Runny e i suoi simpaticissimi personaggi.
Voto: 7,5

Titolo: A Qualcuno Piace Tiepido
Autore: Runny Magma
Editore: Self- Publishing
Anno: 2016
Pagine: 143
Genere: Contemporaneo, M/M, Romance
Ambientazione: Toscana, Italia
Collegamenti con Altri Romanzi: è leggibilissimo anche da solo ma ritroviamo alcuni personaggi dei romanzi precedenti di Runny Magma
  1. Mascarado: QUI la mia recensione
  2. Perfect Strangers: QUI
  3. Porcahontas e (S)Mascarado: QUI
Livello di Sensualità: warm

Trama: Uno stripman. Una drag queen. E uno scambio di valigie che costringe al confronto col passato…
Sasha è un furioso cosacco della steppa, Ivan un candido Principe delle nevi. Sasha è uno stripman, Ivan una drag queen. In comune hanno solo il paese di origine e una famiglia adottiva, che si è fatta scappare il primo e non ha mai compreso il secondo. Questa sorta di fratellanza imposta non ha impedito loro di avvicinarsi negli anni più spensierati; l’amore non è riuscito a tenerli uniti in quelli più turbolenti. Ma, lasciando raffreddare una minestra riscaldata, il fumo che si sfalda rende più nitidi i ricordi, e forse mettersi l’uno nei panni dell’altro, a distanza di tempo, può rivelarsi metafora risolutiva, più che scherzo da canaglie...

Runny migliora con ogni romanzo che scrive! Ho amato moltissimo le sue opere precedenti ma devo ammettere che Sasha e Ivan mi sono entrati subito nel cuore, diventando una delle mie coppie preferite!
Questo romanzo può essere letto anche come stand-alone ma io vi consiglio di leggere anche gli altri libri per gustarvi meglio riferimenti e sfumature che altrimenti rischierebbero di essere perse. La storia di Sasha e Ivan è molto emozionanate: dopo essersi "persi" (per motivazioni che non voglio svelarvi per non rovinarvi la lettura), si sono sfiorati per anni, fino a "scontrarsi" grazie allo zampino delle amiche drag di Ivan.
Lo schema narrativo utilizzato da Runny è assolutamente geniale: scopriamo a poco a poco, attraverso dei flash-back, ciò che è accaduto in passato e vediamo come il destino abbia spesso giocato con i due ragazzi, trasformandosi di volta in volta da amico a nemico, fino alla perfetta conclusione.
Voto: 8,5

Nessun commento:

Posta un commento